Roxy Music: a poco più di 45 anni dall’uscita, l’album di debutto viene ripubblicato in edizione super deluxe. VIDEO

Roxy Music: a poco più di 45 anni dall’uscita, l’album di debutto viene ripubblicato in edizione super deluxe. VIDEO

Uscirà il 2 febbraio 2018, un lussuoso box set che contiene 4 dischi (3CD/1DVD) con demo, outtakes, session radiofoniche, filmati inediti, un libro di 136 pagine e l’intero album di debutto, eponimo, dei Roxy Music, remixato in 5.1 da Steven Wilson. "Roxy Music" sarà disponibile anche in digitale, 2CD DeLuxe e LP con vinile 180g e half-speed mastering.
Benchè superato in importanza storica dal secondo disco della band di Bryan Ferry e Brian Eno, lo stupefacente "For your pleasure" (qui la nostra recensione) l'esordio sulla lunga durata dei Roxy Music, preceduto dal singolo "Virginia Plain", che ci fa piacere farvi riascoltare qui sotto


uscì in effetti il 16 giugno del 1972, quindi tecnicamente il quarantacinquesimo anniversario è già passato (la progettazione e la lavorazione sono durate più di sette anni; ma ora il disco viene riproposto con un corredo audio/visuale/testuale che ne celebra doverosamente l'importanza.
Nel cofanetto ci sono il disco originario ampliato dall'inclusione di "Virginia Plain", che nell'album non era compresa (peccato non ci sia anche il lato B "The Numberer", uno strumentale composto da Andy Mackay), le John Peel BBC Sessions che precedettero l'uscita del disco, versioni alternative per ogni traccia dell’album curate da Bryan Ferry e dal produttore Rhett Davies.
Il DVD include promo e passaggi alla BBC, e un raro filmato dei Roxy al Bataclan Club di Parigi nel novembre del 1972, l’unico reperto video in concerto di quella formazione della band (che vedeva presente il bassista Graham Simpson, subito uscito dalla band).
Il cofanetto contiene anche un libro di 136 pagine con molte fotografie rare e inedite, e un saggio del giornalista e autore Richard Williams del "Guardian", che per primo scrisse del gruppo su "Melody Maker", nel 1971 (“se i Roxy Music si affermeranno, potrebbero essere una delle storie di successo dei nostri tempi”).
 
Ricordando oggi il debutto, il chitarrista Phil Manzanera ha detto:

“A 21 anni il mio sogno divenne realtà, registrando quest’album con questi talentuosi compagni. Un periodo magico, una musica magica”


 
Gli fa eco il sassofonista Andy Mackay:

 

“alla fine del 1971 Roxy era il nostro laboratorio artistico. Il posto dove ci scambiavamo i sogni e le idee liberamente e dove creammo ed esplorammo una nuova frontiera musicale. Entrammo in studio con un intero album già in testa (e metà del successivo) e ci mancava solo l’incisione per iniziare…  nessun album fu mai più così semplice da realizzare!”


 
Paul Thompson, il batterista:


“Il primo album dei Roxy Music è stata la mia opportunità di essere creativo. Non ero abituato a questa line-up, lavoravo in band basate sulla chitarra ma ho sempre voluto allargare i miei orizzonti e questa fu la mia chance. Una pietra miliare della storia del pop!”


 
Infine, ecco Bryan Ferry:


“Non ci siamo mai sentiti accettati. Capisco che la vecchia guardia si sia sentita minacciata dalla nostra musica, perché era piena di idee e di energia. È stato difficile farlo funzionare negli anni senza essere uno di loro. “Loro” erano sempre diversi, ma noi non ne siamo mai stati parte. È stato un trionfo rimanere sani di mente. O più o meno sani. Siamo parte di tutto ciò, in qualche modo, ma ne siamo fuori”

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.