"Rock Therapy": una canzone da ascoltare guidando. "Like I roll".

"Rock Therapy": una canzone da ascoltare guidando. "Like I roll".

Dal libro "Rock Therapy" di Massimo Cotto (Marsilio) proponiamo settimanalmente una "pillola" terapeutica: la canzone di oggi è da ascoltare guidando.

Like I roll
Black Stone Cherry
Between the Devil & the Deep Blue Sea, 2011

A volte, non bere nemmeno un po’ è una fortuna. I Black Stone Cherry arrivano da Edmonton, Kentucky, una di quelle contee che si chiamano «dry county» perché non è consentito vendere alcolici. Con poche alternative, i Bsc si sono concentrati totalmente sulla musica sviluppando uno stile originale («l’unico lato positivo di vivere in un posto isolato», ha dichiarato il batterista John Fred Young, «è che non c’è competizione con altri gruppi, per cui non è necessario dimostrare che ce l’hai più grosso: meglio lavorare su uno stile tutto tuo»).
Nella musica della band i riferimenti ci sono, ma centrifugati e decontestualizzati. Ci sono Audioslave e Rage Against the Machine, Soundgarden e Led Zeppelin, Black Crowes e Guns, oltre al southern rock di Lynyrd Skynyrd e ZZ Top. C’è dunque tutto il meglio e forse anche una spruzzata di Metallica, c’è il grunge e l’hard. Più di tutto, c’è la voglia di essere roventi. Se ascolti i loro brani, ti sembra quasi di sentire il rombo delle Harley Davidson o delle vecchie Buick e il calore dell’asfalto. Prendete "Like I Roll", ad esempio. Il protagonista ha preso da papà la macchina e una vecchia chitarra, da mamma il sorriso e gli occhi blu. Non è molto, dice, ma è abbastanza per mettere in moto. La radio trasmette i Rolling Stones, il sole della California brucia come l’inferno. La strada davanti al finestrino si spalanca come si aprono i sogni. In un attimo, i Black Stone Cherry mettono la quinta.

Questa e altre canzoni da ascoltare guidando sono proposte in "Rock Therapy".
 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.