"Rock Therapy": una canzone per curare l'artrite. "Morning glory".

"Rock Therapy": una canzone per curare l'artrite. "Morning glory".

Dal libro "Rock Therapy" di Massimo Cotto (Marsilio) proponiamo una "pillola" terapeutica: la malattia di oggi è l'artrite.

Morning glory
Oasis
(What’s the Story) Morning Glory?, 1995

Prendi il riff dei R.E.M. di "The One I Love", senza nemmeno preoccuparti di mascherare il furto, poi lo mandi a sbattere contro un muro fantastico di chitarre e immergi il tutto in un’atmosfera quasi post-industriale. Il risultato è "Morning Glory", singolo strepitoso degli Oasis dal loro secondo album quasi omonimo ("What’s the Story) Morning Glory?". Rispetto a tante altre canzoni bellissime degli Oasis, ma più morbide e suadenti (su tutte "Wonderwall"), qui sembra esserci prima il furore e poi il resto del mondo. "Morning Glory" è il britpop che incontra "Apocalypse Now". Il titolo dell’album si deve a Melissa Lim, una ragazza che Noel incontrò nel backstage di un concerto degli Oasis a San Francisco, per la precisione al Bottom of the Hill, il 26 settembre 1994. Andò a sbattere contro Noel e senza nemmeno realizzare chi fosse, chiese: «Dov’è l’aftershow party?». Noel la guardò e poi disse: «Perché invece non ce ne andiamo via io e te?». Così fu. Qualche giorno dopo, a Los Angeles, i fratelli Gallagher litigarono furiosamente e Noel prese la decisione di abbandonare gli Oasis, salì su un aereo per San Francisco e chiese a Melissa se poteva rimanere qualche giorno a casa sua. Lei lo calmò e, non essendo Yoko Ono, lo convinse a tornare sui suoi passi e a rimanere nella band. Lei e Noel rimasero per un bel po’ in contatto. Quando si sentivano al telefono, lei aveva l’abitudine di chiedere, come prima cosa: «What’s the story, morning glory?». L’espressione, che non ha senso compiuto (per quanto «morning glory» indichi anche l’erezione mattutina o una pianta da vaso le cui foglie vengono a volte usate come allucinogeno), fu usata per la prima volta in un film, tratto da un celebre musical di Broadway, "Ciao, ciao Birdie", nel quale le ragazze si salutavano al telefono con le frasi: «What’s the story, morning glory? What’s the tale, nightingale?» e «What’s the story, morning glory? What’s the word, hummingbird?» prima di abbandonarsi al gossip più sfrenato.
Il testo della canzone, che deriva da un vecchio brano di Noel intitolato "The Mirror and the Razor Blade", è duro e diretto, forse perché, su sua ammissione, Noel lo scrisse mentre era ubriaco. C’è un chiaro riferimento alla cocaina («All your dreams are made / When you’re chained to the mirror and the razor blade»), dove si citano gli oggetti che normalmente servono per tirare. Il testo originale diceva: «The mirror and the razor blade / If you live round here it’s where your dreams are made» («Specchio e lametta / questa è la forma dei sogni se vivi da queste parti»).

Caricamento video in corso Link

Questa, pubblicata per gentile concessione dell'autore e dell'editore, e le schede di altre 333 canzoni terapeutiche sono proposte in "Rock Therapy" di Massimo Cotto, edito da Marsilio.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/iA-_rxFkJIf54XwOFglieWqYSQI=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/rock-therapy.jpg
Dall'archivio di Rockol - Oasis: "la band più grande di Dio"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.