"Rock Therapy": una canzone per sentirsi sempre giovani. "My generation"

"Rock Therapy": una canzone per sentirsi sempre giovani. "My generation"

Dal libro "Rock Therapy" di Massimo Cotto (Marsilio) proponiamo settimanalmente una "pillola" terapeutica: la canzone di oggi serve per sentirsi sempre giovani.

My generation
The Who
singolo, 1965

Eviterò di raccontarvi per l’ennesima volta la genesi di "My Generation", inno che è diventato prima manifesto degli Who e poi specchio di più generazioni. Mi limito a commentare quel famoso verso: «I hope I die before I get old» («spero di morire prima di diventare vecchio»). Per tutta la vita, Pete Townshend si è sentito rivolgere la stessa domanda che, con piccole variazioni sul tema, suona più o meno così: «Come si sente a cantare sul palco quel verso, oggi che non è più giovane?». Stessa categoria di chi chiede a Mick Jagger: «Lei una volta ha detto che non si vedeva a cantare sul palco 'Satisfaction' a 40 anni. E adesso che li ha superati da un bel po’, come si sente a rifarla ogni sera sul palco?». Il verso di "My Generation" arriva alla fine della prima strofa: «People try to put us d-down (Talkin’ ’bout my generation) / Just because we get around (Talkin’ ’bout my generation) / Things they do look awful c-c-cold (Talkin’ ’bout my generation) / I hope I die before I get old (Talkin’ ’bout my generation)».
Il senso è facile da capire: diventare vecchi significa abdicare, rinunciare ai sogni, farsi vincere da chi ti vuole distruggere, non pensare più con la tua testa. Non è un fatto anagrafico. Ci sono persone vecchie a vent’anni e ottantenni che sognano come un bambino, convinti di avere sempre un futuro davanti. Quindi: quando Pete Townshend e Mick Jagger diventeranno vecchi, smetteranno di cantare "My Generation" e "Satisfaction".
«This is my generation / This is my generation, baby».

Questa e altre canzoni per sentirsi sempre giovani sono proposte in "Rock Therapy".
 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.