Vinyl ID: “Non al denaro non all’amore né al cielo”, Fabrizio De André

Vinyl ID: “Non al denaro non all’amore né al cielo”, Fabrizio De André

“Every day is a vinyl day” è un’iniziativa che ha lo scopo di far riscoprire e rivalutare il patrimonio discografico italiano ed internazionale di Sony anche nel formato "classico" del 33 giri in vinile. Radio Capital e Rockol sono media partner ufficiali dell’iniziativa, guidando ogni giorno all’ascolto di un album, anzi di un 33 giri, tra storie e aneddoti. L’appuntamento su Radio Capital è dal lunedì al venerdì in SettantaOttantaNovanta dalle 16 alle 17 e il sabato in Back & Forth tra le 16 e le 18.

Fabrizio De André legge “L’antologia di Spoon River” a 18 anni e rimane incantato dalle storie dei defunti raccolte da Edgar Lee Masters. “Mi colpì un fatto: i personaggi di Spoon River si esprimono con estrema sincerità, perché non hanno più da aspettarsi niente, non hanno più niente da pensare. Così parlano come da vivi non sono mai stati capaci di fare”. A 31 anni d’età riprende quelle poesie nell’album “Non al denaro non all’amore né al cielo”.

De André seleziona nove poesie e le adatta liberamente alla lingua e alla realtà italiana degli anni ’70. Individua in particolare due temi: l’invidia e la scienza. “L’invidia perché è il sentimento umano in cui si rispecchia maggiormente il clima di competitività, il tentativo dell’uomo di misurarsi continuamente con gli altri, di imitarli o addirittura superarli per possedere quello che lui non possiede e crede che gli altri posseggano. La scienza perché è un classico prodotto del progresso, che purtroppo è ancora nelle mani di quel potere che crea l’invidia. E, secondo me, la scienza non è ancora riuscita a risolvere problemi esistenziali”.

Pubblicato:
Dicembre 1971, Produttori Associati

Stato culturale:
“Non al denaro non all’amore né al cielo” vuole essere un’indagine sulla natura umana. Finisce anche per mostrare i punti di contatto fra la cosiddetta canzone d’autore italiana degli anni ’70 e la poesia, in questo caso nordamericana. È il caso più unico che raro di album di un artista italiano che è stato interamente rifatto da un altro cantautore, Morgan, nel 2005.

La produzione:
Le musiche composte con Nicola Piovani, che è anche arrangiatore e direttore d’orchestra nel disco, sono splendidamente descrittive, fra accompagnamento d’archi, suoni di cembalo, organo Hammond e tante chitarre acustiche.

La canzone fondamentale:
“Un giudice” è forse il pezzo più fortunato del disco, forse perché è anche il giù diretto. È la storia di un nano che, una volta diventato magistrato, riversa sugli imputati tutta la sua rabbia. Contiene il verso forse più famoso del 33 giri: “Un nano è una carogna di sicuro perché ha il cuore troppo vicino al buco del culo”. Altri pezzi chiave sono la poetica “In malato di cuore”, storia dell’uomo che muore non appena osa provare l’emozione forte di baciare una donna, e “Il suonatore Jones” che suona per puro diletto, segue la sua libertà ed è quindi uno dei pochi a morire senza rimpianti.

La tracklist:
Prima parte:
La collina
Un matto (Dietro ogni scemo c’è un villaggio)
Un giudice
Un blasfemo (Dietro ogni blasfemo c’è un giardino incantato)
Un malato di cuore

Seconda parte:
Un medico
Un chimico
Un ottico
Il suonatore Jones

Dall'archivio di Rockol - Le pillole di saggezza di Fabrizio de André
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
PROG ITALIANO
Scopri qui tutti i vinili!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.