Giorgio Calabrese, alcuni esempi di una produzione musicale d’eccellenza (1 / 11)

Giorgio Calabrese, alcuni esempi di una produzione musicale d’eccellenza

E' scomparso il 31 marzo del 2016 Giorgio Calabrese, uno dei grandissimi autori della canzone italiana. Aveva esordito come autore di testi di canzoni sul finire degli anni Cinquanta, firmandone molti per Umberto Bindi ("Il nostro concerto", "Arrivederci", "Non mi dire chi sei"). E' stato direttore artistico dell'etichetta Karim, la prima per la quale incise Fabrizio De André. Ha poi collaborato a lungo con Mina e Ornella Vanoni, ha scritto i testi italiani di canzoni francesi e portoghesi.

E' stato poi, dagli anni Sessanta, autore di trasmissioni televisive, come "Senza rete", "Fantastico", "Domenica In" e del Festival di Sanremo.

L'elenco delle canzoni firmate da Giorgio Calabrese è sterminato: da "Ciao ti dirò", scritta con Gian Franco Reverberi e cantata da Adriano Celentano, alle già citate per Bindi, da "Chihuahua" e "Dindi" per Mina alla classicissima "E se domani" ("…e sottolineo se") incisa originariamente da Fausto Cigliano nel 1964 a "La ragazza di Ipanema", su musica di Antonio Carlos Jobim, cantata da noi da Bruno Martino, da "Il mondo è grigio il mondo è blu" per Nicola Di Bari a "L'istrione" per Charles Aznavour, da "Domani è un altro giorno" per Ornella Vanoni su musica di Jerry Chestnut a "Suoneranno le sei" su musica di Astor Piazzolla per Mina, la "La pioggia di marzo" su musica di Antonio Carlos Jobim per Mina a "Via di qua" ancora per Mina nel 1986.

L'ultima canzone pubblicata con testo di Giorgio Calabrese è stata "Meglio così", scritta su musica di Gianni Ferrio per Johnny Dorelli.

La statura e l'importanza di Giorgio Calabrese nella storia della canzone italiana sono enormi: il suo nome, anche se poco noto al grande pubblico, è di diritto nel pantheon dei più grandi.

Riascoltiamo nelle prossime pagine alcune delle sue più belle canzoni.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.