Comunicato Stampa: Sam Paglia in concerto a La Casa 139 di Milano

Comunicato Stampa: Sam Paglia in concerto a La Casa 139 di Milano
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

La Casa139 presenta:
Mercoledì 12 gennaio presso La Casa 139 - Milano
In arrivo “The Godfather of Lounge” in concerto!

SAM PAGLIA e la sua band per un live curioso e danzereccio. Con gli inseparabile organi Hammond, Wurlitzer e Moog una spensierata missione all’interno del pop-sofisticato e per palati finemente abituati a rare-groove, lounge-bossa e jazzy-mood

Apertura h. 21.30 – ingresso 5 euro con tessera ARCI

Sam Paglia è esponente di punta della scena exotica italiana, quella che coniuga il culto per le colonne sonore del cinema di genere ad una spiccata propensione per il beat ed i suoni lisergici degli anni sessanta. Capace di fondere con una giusta dose di ironia soul jazz e bossa nova, Sam può definirsi l' erede di un genere musicale a cavallo tra le colonne sonore di Quincy Jones, il soul di Billy Preston e lo swing Made in Italy di Piero Piccioni.
Il marchio di "Godfather of Lounge" gli calza davvero a pennello. I suoi lavori sono carichi di atmosfere jazzy, in cui i suoni caratteristici dell'Hammond vengono usati come straordinaria macchina di citazioni sonore, sottraendolo alla polverosa patina dei decenni per rigenerarlo come fonte di brividi notturni per le nuove generazioni. Sam Paglia ha inciso due album per Irma Records riscuotendo un ottimo successo di critica e di pubblico: dopo il successo del primo disco B-movie heroes, colonna sonora in stile "Shaft" costruita attorno ad un film immaginario, uscito nel 1998, nel 2000 esce Nightclubtropez, divenuto un piccolo album di culto in Giappone e negli U.S.A.; un lavoro, quest'ultimo, che nasce con l'intento di omaggiare un periodo, quello dei night e delle balere - luoghi in cui musica soul, ritmi latineggianti e tanghi suonati dalle medesime orchestre convivevano armoniosamente nei balli scatenati degli avventori.
Quello che rende Sam Paglia un musicista a suo modo speciale è l'inconfondibile humour che impregna la sua musica: umorismo che ripropone/decompone le atmosfere languide delle notti in Costa Azzurra trasformandole in brevi spezzoni di cinema da cantina o alternandole a frammenti dal vago profumo di cartoon. Avendo passato qualche tempo in Inghilterra a disegnare fumetti ed essendo un grande cultore della comicità di Alberto Sordi, Sam Paglia scatena la sua fantasia musicale nel ricostruire/citare epoche sonore che sono per lui e per molti altri più che mai vive.
Nel 2003 pubblica per la prestigiosa etichetta Cinedelic Records, specializzata in colonne sonore di matrice beat, jazz e in lounge, il suo terzo album dal titolo Killer Chachacha, un viaggio affascinante dove funk bossa e rare groove convivono in una miscela esplosiva ed eccitante.
Il lavoro di ricerca nell'ambito delle colonne sonore lo ha portato a collaborare con Piero Umiliani, in occasione di "Piero Umiliani is back" (Aprile 2000), concerto/evento in cui Sam e il suo trio hanno accompagnato l'autore delle musiche di film come "I soliti ignoti", "L'audace colpo dei soliti ignoti", "Il Vigile", "Svezia: inferno e paradiso", ecc...
Le composizioni di Sam Paglia hanno destato presto l' attenzione della televisione, la quale ha attinto a piene mani dai suoi album utilizzando brani in spot pubblicitari (Dash, campagna 2001/2002/2003 con Siusy Blady e Patrizio Roversi) e in programmi come Mai dire Gol (Italia 1), Turisti per caso (Rai 3), La Macchina del Tempo (Rete 4), ecc.... Sam è stato anche ospite, suonando in diretta, di Vertigine (Tmc 2) e del Galà della Pubblicità (Italia 1).
Accompagnato dal suo inseparabile organo Hammond, al quale alterna piano Wurlitzer e Moog, Sam si esibisce dal vivo con Christian Canducci alla batteria e Alex Scala al sax, coi quali forma un trio che si dedica ad un' intensa attività live in Italia e all' estero: Montreux Jazz Festival (1999), "Porgy and Bess" e "U4 Discothek" - Vienna (Aprile 2001), Mosca e San Pietroburgo (Maggio 2001 e 2003), Croazia (Agosto 2001), per citare solo alcune esibizioni. Per il nuovissimo "GRANLUSSO TOUR", il suo trio diviene l'ossatura di una band più ampia.
La Casa 139:
Via Ripamonti 139 Milano – info: www.lacasa139.com - club@lacasa139.com
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.