Concerti, Roger Waters porta in Italia a luglio lo show del 'Desert Trip': due nuove date a Lucca e Roma - PREVENDITE / PREZZI

Concerti, Roger Waters porta in Italia a luglio lo show del 'Desert Trip': due nuove date a Lucca e Roma - PREVENDITE / PREZZI

I devoti del già ideologo dei Pink Floyd non temano la ridondanza, alla luce delle sei date in Italia - due a Milano, quattro a Bologna - annunciate da Mr. The Wall per il prossimo mese di aprile: quello che Roger Waters metterà in scena a Lucca (all'ex Campo Balilla, a ridosso delle Mura Medioevali) e a Roma (al Circo Massimo) rispettivamente i prossimi 11 e 14 luglio sarà uno show mai visto, se non al leggendario Desert Trip dell'ottobre 2016 e a Città del Messico nel settembre dello stesso anno.

L'ambito, musicalmente parlando, sarà quello dell'ormai rodato "Us + Them Tour", ma l'allestimento dello show - pensato appositamente per un contesto all'aperto e che in Europa, la prossima estate, sarà messo in scena, oltre che in Italia, solo a Hyde Park, a Londra, il 6 luglio - sarà completamente diverso, con uno speciale impianto audio quadrifonico e una scenografia che citerà i classici topos floydiani, dall'immancabile maiale volante alla Battersea Power Station: non a caso la data dell'11 luglio a Lucca, che sarà ospitata dall'area adiacente le mura medioevali - e, assicurano gli organizzatori, scelta appositamente dal management dell'artista come esplicito omaggio a "The Wall" - avrà una platea ristretta rispetto a quella accordata lo scorso settembre a Jagger e Richards di circa 10mila unità, proprio per fare spazio all'imponente palco.

Se al Summer Festival della cittadina toscana l'affluenza sarà limitata per ragioni logistiche a 45mila unità, al Circo Massimo, nella Capitale, la capienza sarà meno stringente: il "tetto" fissato dagli organizzatori a quota 60mila unità, 11mila in meno rispetto alle 71mila presenze fatte registrare sempre dai Rolling Stones, il 22 giugno del 2014, nell'ambito del loro "14 On Fire Tour". La disposizione della platea, nella Capitale, ricalcherà quella già adottata per i concerti di David Gilmour e di Bruce Springsteen del 2016. Per entrambe le date, le prevendite generali verranno aperte sul circuito TicketOne a partire da giovedì 14 dicembre. I biglietti per entrambe le date saranno in vendita a 80 euro per l'ingresso ordinario e a 110 per il pit: agli importi riportati vanno aggiunti diritti di prevendita ed eventuali commissioni addizionali. E lo spauraccio del bagarinaggio online? Sarà adottato, per i due eventi di Waters, il biglietto nominale? "Noi riteniamo che questo sia un discorso che spetta più alla finanza", ha commentato Adolfo Galli alla presentazione dell'evento capitolino, "che dovrebbe chiudere questi siti [di secondary ticketing]. Non è mettendo il nome sul biglietto che si risolve il problema. L’unica cosa che possiamo fare è mettere a disposizione di una singola persona solo un certo numero di biglietti. Su questo evento, per quanto ci riguarda, il 90% della biglietteria andrà a Ticketone. Inoltre, una società [PricewaterhouseCoopers, ndr] andrà a certificare le vendite incrociando le mail e le carte di credito degli acquirenti. Le transazioni non valide, verranno annullate".

Il pubblico capitolino, in ogni modo, potrebbe contare su una permanenza di Waters più estesa di quanto non richiesto dai meri impegni professionali: "Tornerò sicuramente", fece sapere l'artista nel 2014 durante la visita ad Anzio e Aprilia per commemorare il padre, Eric Fletcher Waters, che perse la vita durante lo sbarco alleato del 18 febbraio sul litorale romano e le cui spoglie riposano oggi nel cimitero militare di Cassino. Alla luce del calendario ad oggi confermato, con ben ventidue day off tra il concerto a Roma e quello a Cracovia del 3 agosto 2018, niente di più facile che il passaggio al Circo Massimo rappresenti l'occasione buona, per l'ex Pink Floyd, per tornare a omaggiare il ricordo del genitore: "Roger Waters ha una storia d'amore con la città di Roma ed è una storia che nasce ai tempi dei Pink Floyd. In questa città ha presentato in anteprima mondiale la sua opera, 'Ça ira'. Fece anche una data al Flaminio, per poi passare allo Stadio Olimpico con lo spettacolo di 'The Wall'", ricorda Adolfo Galli a proposito dei precedenti passaggi del musicista nella Capitale.

Gli organizzatori sottolineano l'unicità dei concerti di Lucca e Roma: "lo spettacolo sarà diverso rispetto a quelli che proporrà con i concerti in primavera. Se musicalmente si tratta della stessa scaletta, dal punto di vista dello spettacolo sarà uno show completamente diverso: ci saranno effetti speciali, un palco innovativo, cose che non si vedranno nei concerti primaverili. Insieme al concerto di Hyde Park, quelle di Lucca e Roma saranno le uniche date in Europa di 'Us + Them'", assicurano.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.