Curtis Mayfield, il genio gentile della musica nera (1 / 12)

Curtis Mayfield, il genio gentile della musica nera

Il 26 dicembre 1999 moriva Curtis Mayfield. Aveva 57 anni, era nato a Chicago e il suo rhythm and blues (ma anche soul e funky) oltre a essere musicalmente irresistibile aveva un alto contenuto sociale. Gli anni sessanta vedono come mai prima di allora l’esplosione delle tensioni razziali negli Stati Uniti e la nascita di movimenti per i diritti della gente di colore. Mayfield, che aveva iniziato sul finire degli anni cinquanta con gli Impressions, è stato in quel senso uno dei musicisti più rappresentativi della comunità nera. Lo ricordiamo presentando alcuni dei suoi successi.

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.