Russell Simmons abbandona le sue aziende dopo le accuse di molestie sessuali

Russell Simmons abbandona le sue aziende dopo le accuse di molestie sessuali

Russel Simmons, il co-fondatore (insieme a Rick Rubin) della storica etichetta discografica Def Jam, ha dichiarato che si dimetterà dai suoi affari dopo le nuove accuse di cattiva condotta sessuale. Nel frattempo la HBO ha annunciato che interromperà ogni rapporto in essere con il discografico.

All'inizio di questo mese Simmons è stato accusato di cattiva condotta sessuale assieme al regista Brett Ratner. La modella Keri Claussen Khalighi una decina di giorni fa aveva infatti accusato Simmons di averla molestata sessualmente – quando lei era ancora minorenne avendo soli 17 anni - nel suo appartamento a New York nel 1991 alla presenza di Ratner. Ratner nega tutte le accuse di cattiva condotta sessuale.

In un primo tempo Simmons aveva negato le accuse della Khalighi dichiarando che "non aveva mai commesso atti di aggressione o violenza in vita sua" e che "non sarei mai capace di causare intenzionalmente danno a nessuno".

Ora il The Hollywood Reporter ha pubblicato una lettera aperta della sceneggiatrice e attrice Jenny Lumet che accusa Simmons di averla costretta, nel 1991, a fare sesso con lui bloccandola nella auto di lui e non permettendogli di tornare a casa. Scrive la Lumet: "Come donna di colore, non riesco ad esprimere quale strazio sia per me scrivere questo su un uomo di colore di successo". Simmons ha risposto dichiarando che sta abbandonando le sue attività per "impegnarsi a continuare la propria crescita personale, l'apprendimento spirituale e soprattutto l'ascolto".

Questo il comunicato diffuso da Simmons: "Sono stato informato con grande angoscia di quanto ricordato da Jenny Lumet sulla serata trascorsa insieme nel 1991. Conosco Jenny e la sua famiglia e l’ho vista parecchie altre volte negli anni dalla serata da lei descritta. I suoi ricordi di quella sera sono molto diversi dai miei. Ora mi è chiaro che i suoi sentimenti di paura e intimidazione sono reali. Anche se non sono mai stato violento, sono stato sconsiderato e insensibile in alcune delle mie relazioni per molti decenni, per questo mi scuso sinceramente. Questo è un periodo di grande transizione. Le voci dei senza voce, di coloro che sono stati feriti e umiliati, meritano e hanno bisogno di essere ascoltate. I corridoi del potere inevitabilmente fanno posto a una nuova generazione, io non voglio essere una distrazione, quindi mi sto togliendo dalle attività che ho fondato. Le aziende saranno gestite da una nuova e diversa generazione di straordinari dirigenti che stanno promuovendo la cultura e la coscienza. Convertirò lo studio per la scienza yogica in un centro non-profit di apprendimento e guarigione. Quanto a me, sarò felice di continuare la mia crescita personale, l'apprendimento spirituale e soprattutto l'ascolto."

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.