Jay-Z e Beyoncé stavano lavorando ad un disco congiunto

Jay-Z e Beyoncé stavano lavorando ad un disco congiunto

Le indiscrezioni circolate negli ultimi mesi hanno trovato ora una conferma: Jay-Z e Beyoncé hanno effettivamente lavorato ad un disco congiunto. O, meglio: stavano lavorando ad un disco insieme mentre registravano i loro rispettivi ultimi dischi, "4:44" e "Lemonade". A rivelarlo è Jay-Z in un'intervista concessa al New York Times.

Nell'intervista, Jay-Z ha raccontato che per superare i problemi che hanno messo in crisi il loro rapporto (i due sono sposati dal 2008 e dalla loro unione sono nati tre figli, la primogenita Blue Ivy Carter e i gemellini venuti alla luce la scorsa estate), il rapper e la voce di "Listen" avevano pensato di "usare" la loro arte come una sorta di terapia di coppia. Così hanno cominciato a lavorare ad una serie di tracce insieme, ma Beyoncé era già impegnata con le registrazioni di quello che sarebbe poi diventato "Lemonade", ed erano a buon punto: di mettere in pausa le lavorazioni di quel disco non ne valeva la pena.

Stando a quanto racconta Jay-Z, è stata proprio "colpa" dell'uscita di "Lemonade", avvenuta nell'aprile del 2016, se l'album congiunto non è stato infine pubblicato:

"Abbiamo usato la nostra arte come una terapia. E abbiamo cominciato a fare musica insieme. Ma le lavorazioni del suo album erano già avviate. Così al posto del disco al quale stavamo lavorando, è uscito il suo album".

Jay-Z, però, non esclude di poter riprendere in mano quel progetto, in futuro più o meno prossimo: "Abbiamo ancora un sacco di quelle registrazioni", confida al quotidiano statunitense.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.