John Lennon: ritrovati a Berlino oltre cento effetti personali

John Lennon: ritrovati a Berlino oltre cento effetti personali

La polizia tedesca ha recuperato circa cento oggetti appartenuti al compianto Beatle John Lennon che risultano essere stati rubati a New York, nel 2006, alla vedova Yoko Ono. Gli effetti personali ritrovati includono: tre agende, due paia dei suoi celebri occhiali arrotondati e con la montatura in metallo, un portasigarette e una partitura scritta a mano.

Il portavoce della polizia di Berlino, Winfrid Wenzel, ha dichiarato che le autorità sono venute a conoscenza degli oggetti rubati lo scorso luglio, dopo che il curatore fallimentare di una casa d’aste di Berlino li ha contattati. L'amministratore aveva trovato gli oggetti di Lennon nel magazzino; i beni ritrovati sono stati confiscati alla casa d'aste due settimane dopo.

Altri dei beni recuperati sono stati ritrovati nascosti nell'auto di un uomo di 58 anni, sospettato di frode, e arrestato dalle autorità di Berlino. Un portavoce della procura di Berlino ha inoltre dichiarato che vi è un secondo sospettato: l’ex autista di Yoko Ono dal 1995 al 2006, che ore vive in Turchia. L’uomo ha anche scontato due mesi in carcere nel 2007 negli Stati Uniti per aver tentato di ricattare la vedova di Lennon.

Durante le loro indagini alcuni ufficiali di polizia e pubblici ministeri sono volati a New York dove hanno incontrato Yoko Ono per farle verificare l'autenticità dei beni rubati. Ecco cosa ha dichiarato il procuratore Susann Wettley a proposito del momento in cui hanno mostrato a Ono alcuni degli oggetti recuperati:

Era molto emozionata e abbiamo notato chiaramente quanto questi oggetti significassero per lei e quanto sarebbe stata felice di averli di nuovo

Il "tesoro" ritrovato di John Lennon comprende anche i nastri Capitol dell’album live con il concerto alla Hollywood Bowl, un quaderno scolastico del 1952, i documenti contrattuali per i diritti d'autore della canzone “I’m the Greatest”, le partiture scritte a mano delle canzoni  “Woman” e “Just like starting over”, tre agende rilegate in pelle del 1975, 1979 e 1980; in quest'ultima è presente un'annotazione scritta il mattino dell'8 dicembre 1980, poche ore prima della morte del cantante.

Lo scorso 11 novembre è andata all'asta la copia personale di John Lennon di “Yesterday and today” dei Beatles, uno degli album della loro discografia americana.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.