Svezia: Tove Lo, Zara Larsson e altre cantanti firmano una lettera aperta contro gli abusi sessuali nell'industria musicale

Svezia: Tove Lo, Zara Larsson e altre cantanti firmano una lettera aperta contro gli abusi sessuali nell'industria musicale

Alcune cantanti svedesi hanno firmato una lettera aperta contro gli abusi sessuali nell'industria musicale, dopo l'esplosione del cosiddetto "caso Weinstein".

Il testo della lettera - piuttosto lunga (potete leggerla qui in versione integrale) - è stato pubblicato dal quotidiano svedese Dagens Nyheter. Tra le altre cose, le cantanti hanno scritto:

"Non resteremo più in silenzio. Chiediamo zero tolleranza nei confronti dello sfruttamento sessuale o della violenza. Episodi di abusi sessuali o di violenza avranno conseguenze come risoluzioni di contratti".

L'amministratore delegato di Sony Music Entertainment Sweden, Mark Dennis, intercettato da Billboard ha risposto così alla lettera:

"Questo è un lato oscuro dell'industria musicale che ora, per fortuna, viene alla luce. Faremo tutto il possibile per correggere queste distorsioni e, allo stesso tempo, ammettiamo con grande tristezza di aver sottovalutato quello che si è rivelato essere uno spaventoso problema strutturale".

Tra le firmatarie della lettera ci sono anche Tove Lo (popstar svedese alla quale piacciono molto le provocazioni - la cantante è un'attivista del movimento "Free the nipple", contro la censura del capezzolo femminile, e durante i suoi concerti mostra spesso il seno) e Zara Larsson (nota ai più per essere stata la vocalist del pezzo di David Guetta scelto come inno degli Europei dello scorso anno).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.