Chris Cornell, guarda la nuova versione ‘cinematografica’ di ‘The Promise’

Chris Cornell, guarda la nuova versione ‘cinematografica’ di ‘The Promise’

“The Promise”, l’ultima canzone diffusa da Chris Cornell prima della sua morte, avvenuta lo scorso 18 maggio, l’avevamo già ascoltata otto mesi fa, quando Cornell ne aveva condiviso la versione strumentale in rete, scritta per i titoli di coda dell’eponimo film di Terry George sul genocidio armeno. Il video del brano, successivamente realizzato da Stefan Smith e Meiert Avis in collaborazione con Cornell, era stato poi pubblicato nel mese di giugno in occasione – su espresso desiderio del compianto leader dei Soundgarden – della Giornata Mondiale dei Rifugiati.

È online da ieri anche la versione del regista, quella che, spesso diffusa in un secondo momento rispetto a una prima distribuzione, rappresenta l’opera così come è stata concepita e proposta dal regista cinematografico. Nel caso del nuovo video di “The Promise” la canzone si presenta con un diverso arrangiamento e un nuovo montaggio che unisce sequenze del film con sequenze che hanno Cornell come protagonista.

A proposito del brano, il cantante avevo detto che “è dal punto di vista di qualcuno che canta a un componente più anziano della famiglia che non c’è più, ma che era come un mentore”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.