Lil Peep: nuovi dettagli sulla causa della morte

Lil Peep: nuovi dettagli sulla causa della morte

Nuovi dettagli sono emersi sulla causa del decesso di Gustav Ahr, giovane rapper statunitense conosciuto con il nome d’arte di Lil Peep, scomparso la notte di mercoledì 15 novembre.

Le autorità di Tucson, Arizona, hanno dichiarato che Lil Peep è stato trovato morto sul suo tour bus in vista di un concerto programmato per la sera di mercoledì proprio a Tucson. Il sergente di polizia Pete Dugan ha affermato che le prove portano a pensare ad una overdose di Xanax, un farmaco ansiolitico, sebbene non sia stata annunciata alcuna causa ufficiale del decesso.

La contea di Pima ha rilasciato una dichiarazione in cui si afferma che l'ufficio medico legale ha effettuato l'autopsia e che la sospetta causa di morte sia una overdose di droga. Tuttavia, saranno necessarie dalle sei alle otto settimane per ottenere il rapporto tossicologico necessario per stabilire la definitiva causa del decesso.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.