Bob Geldof restituisce un premio per protesta contro la leader birmana (Nobel per la pace) Aung San Suu Kyi

Bob Geldof restituisce un premio per protesta contro la leader birmana (Nobel per la pace) Aung San Suu Kyi

Bob Geldof ha restituito il premio ‘Freedom of the City of Dublin’, concesso anche al primo ministro del Myanmar Aung San Suu Kyi (già premio Nobel per la pace nel 1991), per protestare contro la persecuzione dell’esercito birmano nei confronti della popolazione Rohingya, di fede musulmana.

Il musicista irlandese ha dichiarato che non può condividere tale onorificenza con Suu Kyi e ha parlato di pulizia etnica nei confronti di questa popolazione. Dallo scorso mese di agosto oltre mezzo milione di Rohingya sono fuggiti in Bangladesh per sfuggire alle violenze e alle atrocità del governo birmano.

Ha dichiarato Geldof a Dublino prima di restituire l’onorificenza: “Aung San Suu Kyi è stata bene accolta da questa città ed io ero tra quelli…e ho scoperto che è un’assassina. Non voglio essere nello stesso elenco con chi è responsabile di ciò che le Nazioni Unite definiscono come genocidio. Non vorrei rinunciarci, sono veramente orgoglioso per questo premio lo sapete e sapete anche che ho ricevuto onorificenze da stati e città in tutto il mondo, ma io sono di Dublino e questo significa molto per me…non voglio farlo, ma è il massimo che posso fare.”

Come scrive la CNN, la Premio Nobel Suu Kyi è vista come un eroe nazionale in Myanmar ed è l'immagine di un governo civile e libero, ora però è sottoposta a una forte critica internazionale per non aver sostenuto apertamente i Rohingya. Qualcuno ha anche sostenuto che le si dovrebbe ritirare il Nobel. Altri osservatori sottolineano che il problema dei Rohingya è così caldo in Myanmar che Suu Kyi potrebbe perdere la sua popolarità se parlasse in difesa della minoranza etnica. Dal canto suo Suu Kyi ha ripetutamente negato le accuse di pulizia etnica e abusi dei diritti umani contro i Rohingya.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.