Carla Bruni, il caso Weinstein: 'Può essere un trauma'

Carla Bruni, il caso Weinstein: 'Può essere un trauma'

Carla Bruni ha detto la sua sul caso Weinstein e sulle avances sessuali (non solo nel mondo dello spettacolo).

L'ex première dame, che lo scorso mese è tornata sulle scene discografiche con un nuovo album in studio ("French touch", il primo dopo quattro anni), nel corso di un incontro con i giornalisti italiani che si è svolto oggi pomeriggio a Milano ha detto:

"Questo scandalo è benvenuto sia per le persone note che l'hanno subito, sia per le donne anonime che lo subiscono al lavoro e che non hanno la forza di denunciare. Vedo una perversità che non ha a che fare solo con l'abuso sessuale, c'è qualcos'altro da parte di chi considera l'altro sottomesso. Magari questo scandalo salverà uomini e donne da una sofferenza ed è importante. Per chi è giovane può essere un trauma".

Carla Bruni ha fatto sapere di non aver "mai incontrato predatori":

"Forse perché da giovane ero molto prudente. Ero paurosa e tenevo gli occhi aperti. A mia figlia dirò di tenere gli occhi aperti e di non dare fiducia facilmente, ma non è sufficiente a proteggerci".

L'ex modella, attrice e cantautrice ha infine rivolto un invito alle first lady di Francia (Brigitte Macron) e Stati Uniti (Melania Trump):

"Quello della first lady è un ruolo particolare. In quella posizione puoi fare qualcosa per aiutare le persone più povere e fragili. Penso che Melania e Brigitte possano fare molto per aiutare gli altri".

L'intervista integrale di Rockol a Carla Bruni sarà pubblicata domani, giovedì 9 novembre.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.