Biffy Clyro, il nuovo album sarà impregnato di rabbia politica: 'Dobbiamo batterci per le cose'

Biffy Clyro, il nuovo album sarà impregnato di rabbia politica: 'Dobbiamo batterci per le cose'

Il frontman dei Biffy Clyro, Simon Neil, ha rivelato che il prossimo album della band sarà denso di rabbia politica. Alla domanda del tabloid britannico Metro su una possibile influenza della politica sull’album, Neil ha risposto:

Non la affronteremo direttamente, ma si infiltrerà.

Proseguendo nella chiacchierata, il leader del gruppo scozzese - il cui ultimo disco, “Ellipsos”, risale allo scorso anno - ha detto anche:

Ho nella pancia più rabbia di quella che ho avuto da un bel po’ a questa parte. Tutto è compromesso e dobbiamo batterci per le cose, così quelle che hanno valore, avranno valore.

Neil ha anche espresso la sua preoccupazione per la piega che l’America e, con lei, il mondo, stanno prendendo:

Ci si sente come se il mondo si stesse separando. Il giorno in cui Donald Trump ha insultato la vedova di un soldato, il Dow Jones ha battuto un record. Non lo capisco cazzo.  Penso che ci sarà un aggiustamento.

E poi:

La politica non può esistere in questo modo. È un sistema morto. C’è bisogno che cambi.

Infine, una speranza affidata alle nuove generazioni:

Sono molto orgoglioso della prossima generazione. È la prima ad essere cresciuta avendo sempre avuto internet. Avranno una coscienza che noi non abbiamo mai avuto. Sono più consapevoli e assennati.

I Biffy Clyro sono passati dall’Italia la scorsa estate con due concerti, nel mese di luglio, a Collegno e a Rimini.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
29 ott
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.