“Emotional Tattoos”: uno sguardo al nuovo album d’inediti della Premiata Forneria Marconi

“Emotional Tattoos”: uno sguardo al nuovo album d’inediti della Premiata Forneria Marconi

11 anni separano il precedente “Stati d’immaginazione”, 2006, da questo primo lavoro curato dalla coppia Franz Di Cioccio-Patrick Djivas, memoria storica della band, capace di cambiare pelle più volte senza perdere in vitalità.

La PFM nel 1971, nata giusto l’anno precedente, vince il primo festival di Avanguardia e nuove tendenze a Viareggio, ex aequo con gli Osanna e Mia Martini, e pubblica il 45 giri “Impressioni di settembre/La carrozza di Hans”; 46 anni dopo con “Emotional Tattoos”, esordisce per la popolare etichetta Inside Out, che negli ultimi anni ha dimostrato di essere un realtà leader nel settore del rock progressivo e dintorni. Thomas Waber, anima della casa discografica che ha saputo creare uno stile immediatamente riconoscibile per chi ha voglia di andare oltre i canoni del progressive rock anni 70, che pure ama moltissimo, ha dato così il benvenuto alla PFM: “Inside Out Music è entusiasta di poter accogliere questa leggendaria band italiana nel roster! La loro passione e il loro fuoco bruciano ancora intensamente dopo tutti questi anni di carriera. Non capita spesso in qualsiasi parte del mondo".

Non era mai capitato che un album della PFM uscisse contemporaneamente in italiano e in inglese, neanche ai tempi leggendari della Manticore di Emerson Lake & Palmer o dell’avventura americana. La visione trasversale di un concetto di rock aperto e immaginifico è evidente sin dal primo singolo, “Quartiere generale/Central District”, che a settembre ha anticipato l’album: grande capacità melodica e appeal radiofonico, il testo non banale si sposa adeguatamente alla musica arrembante, che in alcuni momenti ha un sapore decisamente celtico. “Quartiere Generale - racconta Franz Di Cioccio - è la storia in cui diciamo: uno, la voce fa rumore, due, cento sono un colpo di cannone e allora facciamoci sentire! Metaforicamente abbiamo fatto parlare la piazza che è il quartiere generale di tutto”.

La formazione della PFM è ormai così assestata: Franz Di Cioccio alla voce e batteria, Patrick Djivas al basso da, Lucio Fabbri al violino, Alessandro Scaglione alle tastiere, organo Hammond e Mini Moog, Marco Sfogli alle chitarre, Roberto Gualdi alla seconda batteria e Alberto Bravin alla voce e tastiere aggiunte. 11 i brani che compongono un affresco di moderno rock senza frontiere…

Album versione inglese

1 We’re Not An Island  

2 Morning Freedom –

3 The Lesson

4 So Long

5 A Day We Share

6 There’s A Fire In Me

7 Central District

8 Freedom Square

9 I’m Just A Sound

10 Hannah

11 It’s My Road

 

Album versione italiana

1 Il Regno

2 Oniro

3 La lezione

4 Mayday

5 La danza degli specchi

6 Il cielo che c’è… -

7 Quartiere generale

8 Freedom Square

9 Dalla terra alla luna

10 Le cose belle

11 Big Bang

PFM E’ PROTAGONISTA DI  'Music in PROGress':SCOPRI IL CATALOGO A PREZZO SPECIALE

 

Scheda artista Tour&Concerti Testi
PROG ITALIANO
Scopri qui tutti i vinili!
24 ago
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.