Liam Gallagher non sa di cosa parlino le canzoni degli Oasis. E non gli importa di Paul Weller

Liam Gallagher non sa di cosa parlino le canzoni degli Oasis. E non gli importa di Paul Weller

Intervistato dal magazine People, Liam Gallgher ha ammesso di non avere la minima idea del significato di almeno la metà delle canzoni degli Oasis, che da quando i due fratelli ci hanno appiccicato sopra la parola fine sembrano ormai un ricordo sempre più lontano. La domanda rivolta al più piccolo dei Gallagher era relativa al rapporto tra il testo di un brano e la sua interpretazione:

Certamente non so il significato della metà di esse. “Supersonic?” Non so cosa significhi. “Champagne Supernova?” Non so cosa vogliano dire un sacco di cose. Non so nemmeno cosa significhi “Bold” [che arriva invece dal suo disco solista "As You Were", ndr]!

Aggiungendo:

Posso cantare qualsiasi cosa e quella vorrà dire qualcosa grazie al modo in cui canto. La canto con passione e quella vuol dire qualcosa. Quando guardo un testo non penso “Di cosa parla?”.

Nel mirino di Liam oggi è finito anche Paul Weller, per i suoi commenti circa l’ultimo album di Liam, “As You Were”: l’ex Jam aveva detto che ricordava molto i Beady Eye, quello che è stato il gruppo di Liam dal 2009 al 2014, nato dalle ceneri degli Oasis. La risposta all’osservazione, è arrivata con un tweet:

Dall’altro lato della barricata sta Noel Gallagher, che elogiato - lui sì - da Weller per il suo ultimo “Who Built The Moon?”, ieri a Q ha confermato che non c’è niente di più lontano da lui dell’idea di un ritorno degli Oasis: “Sarebbe la mia morte come persona”, ha dichiarato.

Dall'archivio di Rockol - I migliori tweet di Liam Gallagher
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.