Eminem semina indizi sul nuovo album: potrebbe chiamarsi ‘Revival’

Eminem semina indizi sul nuovo album: potrebbe chiamarsi ‘Revival’

Nessun annuncio ufficiale, ma tanti piccoli indizi. Il rapper di Detroit ha ancora una volta scelto la via dell’ironia per anticipare quello che dovrebbe essere il seguito di "The Marshall Mathers LP 2", che risale ormai al 2013. Paul Rosenberg, manager di Eminem, ha diffuso un tweet relativo al nuovo album di Yalawolf, rapper della tribù della Shady Records.

A ben vedere, lo sfondo che incornicia il disco sembra proprio non essere casuale: un grande cartellone pubblicitario promuove una medicina dal nome “Revival” – il motto che la accompagna è un familiare “Seize the moment" (cogli l’attimo) - che pare non esistere in commercio e secondo la Detroit Free Press risulta essere stata acquistata da Interscope Records, una delle etichette del rapper. Altro fatto curioso: la “e” di “Revival” è al contrario, come nel logo dell’artista. Insieme al tweet, inoltre, è comparso anche un sito relativo al presunto medicinale. Nel caso siate curiosi di provare a chiamare il numero telefonico riportato, sentirete un pianoforte che ricorda molto il brano “I Need a Doctor”, il singolo del 2011 di Eminem e Dr. Dre. Aspettando ancora qualche secondo, ecco irrompere una voce femminile che recita: "We give you some serious fucking credit for sticking through this ad".

Nel 2009 Eminem aveva architettato qualcosa di simile per la promozione dell'album “Relapse”, quando aveva lanciato un sito di un finto centro di riabilitazione chiamato Popsomp Hill - che guarda caso è la stessa “azienda” citata come produttrice del misterioso farmaco “Revival”.

Solo qualche settimana fa, il produttore al fianco di Eminem, Mr.Porter, aveva pubblicato un video che lasciava intendere che l’attesa per il ritorno di Slim Shady sarebbe stata ancora poca.

Scheda artista Tour&Concerti Testi
PROG ITALIANO
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.