Chester Bennington: tutta l'eredità alla moglie e ai sei figli

Chester Bennington: tutta l'eredità alla moglie e ai sei figli

Il cantante dei Linkin Park scomparso tragicamente lo scorso 20 luglio ha indicato come suoi unici eredi la vedova Talinda e i suoi sei figli, tre dei quali avuti da precedenti relazioni: lo riferisce TMZ, basandosi sul testamento compilato da Chester Bennington e depositato presso gli uffici della contea di Los Angeles.

Stando alle volontà dell'artista, il fondo pensione intestato a Bennington è stato girato alla sua ultima moglie, Talinda, mentre tutte le altre proprietà mobili e immobili sono state fatte confluire nel Chester and Talinda Bennington Family Trust, fondo creato dal cantante nel 2007 - poi modificato nel 2009 - del quale sono stati indicati come beneficiari i suoi sei figli (Tyler Lee e i gemelli Lilly e Lila, avuti da Talinda; Jaime, avuto da Elka Brand, e suo fratello Isaiah, nato da una precedente relazione della Brand e adottato nel 2006; Draven Sebastian, avuto da Samantha Marie Olit).

Nel testamento è stata inserita anche una clausola appositamente pensata per tenere unita la famiglia allargata: Bennington ha infatti stanziato dei fondi per permettere ai congiunti di viaggiare per incontrarsi "regolarmente, in modo che i miei figli sappiano di avere una grande e amorevole famiglia".

Domani, 27 ottobre, all'Hollywood Bowl di Los Angeles, si terrà una serata speciale di musica dal vivo in ricordo del frontman della band di "In the End" alla quale prenderanno parte, oltre alle band nelle quali ha militato Bennington nel corso della sua carriera (Linkin Park, Stone Temple Pilots e Dead by Sunrise), anche elementi di Korn, System of a Down, Blink 182 e Avenged Sevenfold: l'evento sarà trasmesso in diretta audio/video sul canale Youtube ufficiale del gruppo.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.