Lucca Summer Festival 2017: dai concerti di Rolling Stones e altri 28 milioni di euro di indotto al territorio

Lucca Summer Festival 2017: dai concerti di Rolling Stones e altri 28 milioni di euro di indotto al territorio

Ha fruttato in totale circa 28 milioni di euro alla provincia di Lucca e alla Toscana l'edizione 2017 del Lucca Summer Festival, culminato lo scorso 23 settembre con il concerto tenuto dalla band di Mick Jagger e Keith Richards sotto le mura cinquecentesche della cittadina: a rivelarlo è uno studio condotto dai professori dell'Università di Pisa Salvati e Sodini presentato oggi nel capoluogo toscano.

Alla provincia di Lucca la rassegna ha portato, in termini di indotto, poco meno di 11 milioni e 300mila euro, mentre alla regione la serie di eventi ha fatto guadagnare 16 milioni e 700mila euro: a spendere di più sono stati i cittadini italiani, che per assistere agli show hanno portato all'economia locale un guadagno pari a quasi 5 milioni e mezzo di euro, seguiti dagli stranieri, con 4 milioni e 100mila euro. Meno ingente, logicamente, è stato l'apporto finanziario dei locali, con un milione e 400mila euro spesi dai cittadini toscani e poco meno di 220mila euro spesi dai fan residenti nella provincia di Lucca.

La parte del leone di questo volano economico è stata fatta ovviamente dai Rolling Stones, che grazie al loro concerto sono riusciti a distribuire complessivamente sul territorio circa 24 milioni e 500mila euro.

A spendere di più, per assistere ai concerti, sono stati i fan di età compresa tra i 40 e i 59 anni (5 milioni e 300mila euro), seguiti da quelli di 26/39 anni (3 milioni e 340mila), di 18/25 anni (2 milioni e 220mila) e dagli ultrasessantenni (400mila): la durata della permanenza media degli spettatori italiani è stata di circa due giorni, mentre di circa quattro è stata quella degli stranieri. Complessivamente, il soggiorno nella cittadina toscana è stato impiegato - oltre che per assistere agli spettacoli - essenzialmente per visitare il capoluogo, le sue chiese e i suoi musei.

Riguardo l'acquisto dei biglietti per il concerto dei Rolling Stones, quasi l'80% dei tagliandi è stato acquistato attraverso il canale primario TicketOne, mentre solo il 10% degli spettatori ha ammesso di essersi rivolto alle piattaforme di secondary ticketing.

Infine, la maggior parte degli intervistati nell'ambito del sondaggio gradirebbe assistere a un concerto di Bruce Springsteen nella medesima location, seguito - nel volume di preferenze - da U2 e Foo Fighters.

Scheda artista Tour&Concerti Testi
BLUES
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.