Calvin Harris, su Twitter una dichiarazione contro i vaccini: la risposta del servizio sanitario britannico

Calvin Harris, su Twitter una dichiarazione contro i vaccini: la risposta del servizio sanitario britannico

Star della consolle adorata da milioni di fan - letteralmente, dodici dei quali suoi fedeli seguaci su Twitter - Calvin Harris è il profilo della persona che vanta un grande ascendente sulle masse: ecco perché una sua recente dichiarazione, concretizzatasi sotto forma di tweet poi rimosso, ha smosso persino le solitamente compassate istituzioni britanniche.

All'ex fidanzato di Taylor Swift, qualche giorno fa, è sfuggita una sparata decisamente roboante: mentre era impegnato in un botta e risposta con gli altri utenti del social network, Harris ha sostenuto che nel vaccino antinfluenzale distribuito dal servizio sanitario britannico siano contenute neurotossine. Resosi probabilmente conto dell'enormità, la star ha prontamente cancellato il tweet incriminato, ma per smorzare ulteriormente l'eco della clamorosa esternazione è intervenuto nientemeno che Richard Pebody, capo del dipartimento delle malattie respiratorie presso il servizio di sanità pubblica.

"Tutti gli ingredienti del vaccino in commercio sono sicuri", ha assicurato il dottor Pebody: "L'ingrediente principale è il virus o batterio che provoca la malattia dalla quale ci si vuole immunizzare: poi, ovviamente, ci sono altri ingredienti, aggiunti perché il vaccino risulti più efficace". Tra questi, ha assicurato sempre Pebody, non è presente il Thimerosal, il composto organo-mercuriale che secondo la teoria avanzata da Harris - condivisa da alcuni sostenitori delle tesi no-vax - sarebbe responsabile dei gravi disturbi connessi alle procedure di immunizzazione.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.