Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Industria / 24/10/2017

Terry Richardson scaricato dal gruppo Condé Nast (e, per il momento, anche dalle pop star che fotografava) - FOTO

Terry Richardson scaricato dal gruppo Condé Nast (e, per il momento, anche dalle pop star che fotografava) - FOTO

La notizia è stata diffusa solo poche ore fa dal Telegraph: Terry Richardson, il trasgressivo maestro della fotografia che imperversava sulle copertine dei giornali di moda più rilevanti sul panorama occidentale, è stato bandito dal gruppo Condé Nast, colosso editoriale americana che controlla a livello mondiale testate come Vanity Fair, GQ, Glamour e Vogue.

A mettere all'indice l'artista, con una nota interna finita nelle mani dei cronisti del Telegraph, è stato James Woolhouse, vicepresidente di Condé Nast, che ha richiesto a tutte le testate del gruppo di cancellare "con effetto immediato" tutti i lavori firmati da Richardson da qualsiasi media collegabile allo storico marchio.

Sulla ragione della scelta c'è stato poco da indagare: la carriera del fotografo è macchiata di accuse di molestie sessuali affiorate nel 2014, quando diverse modelle al lavoro con lui lamentarono condotte scorrette da parte di Richardson, che - da parte sua - respinse ogni addebito. Lo scalpore suscitato negli ultimi giorni dallo scandalo Weinstein, tuttavia, ha riportato all'attenzione dell'opinione pubblica il tema della prevaricazione sessuale nel mondo dello spettacolo, portando i vertici di uno dei gruppi editoriali più potenti al mondo a una sorta di tutela preventiva: da qui, quindi, il bando totale nei confronti di Richardson.

Davanti all'obbiettivo del fotografo nato a New York nel 1965 nel corso degli anni sono passate alcune delle popstar americane più celebri a livello internazionale, da Madonna a Beyoncé e Rihanna e Rita Ora, passando per giovani promesse come Pia Mia, assi dell'EDM come Steve Aoki o rockstar come Marilyn Manson. Alcune, addirittura, lo scelsero per veicolare la propria immagine pubblica, come Lady Gaga, che lo volle per illustrare il suo libro del 2011 intitolato "Lady Gaga x Terry Richardson", o Miley Cyrus, che addirittura gli affidò la direzione del video - diventato a suo modo iconico - del singolo "Wrecking Ball":

La cantante di "Bangerz", recentemente, ha ammesso di non essere eccessivamente entusiasta della clip, ma non per ragioni connesse al regista: "L'ho fatto, ma non lo amo", spiegò lei all'emittente radiofonica WKTU lo scorso maggio, "Ero così presa dalla cosa, e poi la canzone mi faceva impazzire. Ma non mi sono mai sentita imbarazzata mentre leccavo la palla per demolizioni".

La lista di attestati di stima professionale a Richardson, come testimoniano questi scatti presenti sul suo sito ufficiale, è lunga e prestigiosa:

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/fQXubgmCFaU_P4dHD6WvGTvZXFQ=/700x0/smart/http%3A%2F%2F78.media.tumblr.com%2Ftumblr_ltff0zyxai1qa42jro1_1280.jpg
https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/0FWd1NT_MSyjJZuiz4bZcSc6k-M=/700x0/smart/http%3A%2F%2F78.media.tumblr.com%2Fc3e86b98ac7552076135a2d435de78d9%2Ftumblr_muq7izFkfu1qa42jro1_1280.jpg
https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/ulJty4CgHuogpKqfH0FTFIuK6jc=/700x0/smart/http%3A%2F%2F78.media.tumblr.com%2Ftumblr_m3q2uhMZA71qa42jro1_1280.jpg
https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/IAls_Po0hYsPaTEWtiX2y51tGdI=/700x0/smart/http%3A%2F%2F78.media.tumblr.com%2Ffc1053af9342a10f270c9e34008fc46f%2Ftumblr_n4v3smZBYl1qa42jro1_1280.jpg
https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/aPANPXYS2_gfzg1to9ANTBgSRj8=/700x0/smart/http%3A%2F%2F78.media.tumblr.com%2F6210424a82e8590a95edee50c6090e0c%2Ftumblr_ny4q49UZL51qa42jro1_1280.jpg
https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/aAXn8rHT3HayZrYvUqNmhAblFS0=/700x0/smart/http%3A%2F%2F78.media.tumblr.com%2F08c46cfdf8b6bf6d53300ad33ec03d4d%2Ftumblr_mrhpg9kMR01qa42jro1_1280.jpg

I social media delle star, però, per il momento tacciono: nessuna delle dirette interessate ha voluto esprimersi, né pro, né contro, in merito al draconiano provvedimento preso da Woolhouse nei confronti di quello che era - l'uso del passato è consigliato dalla prudenza - il loro fotografo preferito. Senza considerare che, da qualche ora a questa parte, una foto firmata Richardson significa rinunciare a propri alle copertine di Vanity Fair, GQ, Glamour e Vogue: atto di stima, questa, decisamente importante, per chi sulle copertine ci vive...

Scheda artista Tour&Concerti
Testi