Fabri Fibra, è polemica con X Factor: 'Ho rifiutato un milione per fare il giudice'. Il programma: 'Falso, cerca pubblicità'

Fabri Fibra, è polemica con X Factor: 'Ho rifiutato un milione per fare il giudice'. Il programma: 'Falso, cerca pubblicità'

In una lunga intervista rilasciata qualche giorno fa per il settimanale di Repubblica, Il Venerdì, il rapper marchigiano, che ha da poco dato il via al tour autunnale di “Fenomeno”, ha detto di aver rifiutato il ruolo di giudice a X-Factor.

La dichiarazione di Fibra parte da una domanda sulla sua collaborazione in televisione nella pubblicità della Wind con Panariello, dove il rapper risponde:

«Al vecchio mondo della musica italiana e della televisione gli sta sul culo che la pubblicità della Wind la faccia un rapper, e cioè un musicista considerato di seconda categoria. Vuol dire che qualcosa sta cambiando e che magari domani non ci sarà più posto per loro».

La domanda su Agnelli è quindi immediata:

“Quindi Manuel Agnelli ha fatto bene a fare X Factor?” viene domandato al rapper.

Risponde Fibra:

«No. A me hanno offerto un milione di euro per andare a fare il giudice a X Factor e ho rifiutato. Ti danno quei soldi per non fare più il rap. Per spegnerlo. In programmi come quello ci vado ma solo se mi pagano per suonare.

Alle accuse di Fabri Fibra è arrivata la risposta del programma televisivo attraverso un post pubblicato sulla pagina Facebook ufficiale:

"Apprendiamo con stupore le dichiarazioni di Fabri Fibra (...) che si riferiscono ad incontri avvenuti in passato, l’ultimo dei quali nel 2014 con la sua manager, mai approdati ad una offerta economica", si legge nella nota: "Purtroppo succede che alcuni, per farsi un po’ di pubblicità, distorcano strumentalmente i fatti con racconti ben lontani dalla realtà: ci piacerebbe poter fare offerte milionarie, ma per queste occorre rivolgersi altrove".

Contattata da Rockol, Paola Zukar, la manager del rapper di Senigallia, ha preferito non commentare il post.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.