U2, altri dettagli sul nuovo album: in 'Songs of Experience' un brano ('The Book Of Your Heart') ispirato a Yeats

U2, altri dettagli sul nuovo album: in 'Songs of Experience' un brano ('The Book Of Your Heart') ispirato a Yeats

Il sempre informato fan site atu2.com riporta alcuni stralci di una nuova intervista concessa da Bono all'emittente digitale SiriusXM: benché all'interno della chiacchierata non emergano notizie sensazionali riguardo le prossime mosse degli U2, il frontman del quartetto irlandese non ha perso occasione per fornire dettagli mai rivelati prima d'ora su "Songs of Experience", l'idea seguito di "Songs of Innocence" che il gruppo di Dublino dovrebbe pubblicare all'inizio del prossimo mese di dicembre.

Nell'intervista Bono ha citato un brano mai menzionato fino a oggi intitolato "The Book Of Your Heart", che sarà inserito solo nella tracklist dell'edizione deluxe del prossimo disco: "La frase è di [William Butler] Yeats [poeta irlandese vissuto a cavallo tra Ottocento e Novecento, ndr]: dice di inseguire una poesia 'fredda e appassionata come l'alba', e io ho voluto scrivere della fredda passione che caratterizza le grandi relazioni. E' sulla consapevolezza del bisogno di dover aiutare il/la proprio/a partner a compiere il suo cammino nella vita, e viceversa".

Definendo "Summer Of Love" un brano "così facile da ascoltare da rischiare di farsi sfuggire il suo lato oscuro", Bono ha spiegato anche come l'ispirazione del brano "Landlady" sia stata, ancora una volta, sua moglie Ali, che ha "pagato le mie scelte" specie all'inizio della carriera degli U2.

Non sono mancati indizi utili a ricostruire parte della setlist di "Songs of Experience": secondo quando detto dal frontman a proposito dell'ordine delle tracce, "Get Out Of Your Own Way" sarà seguita da "American Soul" e "Summer Of Love" ("Un trittico di canzoni che uniscono i temi personale a quelli politici ottimanente", secondo il cantante), mentre "The Showman" precederà quella che secondo indiscrezioni dovrebbe essere l'ultimo capitolo della tracklist dell'edizione standard, "The Little Things That Give You Away".

Il fatto che in "The Showman" sia incluso il verso "you look a little more better" ha fatto ipotizzare che la canzone possa essere uno sviluppo del brano "Much More Better", citato come uno dei nuovi brani dagli U2 nel corso di un'intervista a Q Magazi rilasciata nel 2015.

Leggi anche: U2, cosa sappiamo di “Songs of Experience” (31 agosto 2017)

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
JIMI HENDRIX
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.