Al Planetario di Milano di "Una playlist per gli alieni"

Al Planetario di Milano di "Una playlist per gli alieni"

Si svolgerà a Milano "Una playlist per gli alieni" show "radiofonico", spettacolo dal vivo condotto da Cappa e Drago che racconta la storia del Voyager Golden Record, il disco d’oro lanciato nello spazio dalla Nasa nella missione Voyager del 1977. Lo spettacolo si svolgerà al Civico Planetario “Ulrico Hoepli”, Giardini Pubblici I. Montanelli di Milano il 27 ottobre, e vedrà un contributo filmato di Rocco Tanica. 

Spiegano i due autori Cappa e Drago:

La storia che raccontiamo in "Una Playlist Per Gli Alieni" è spesso scambiata per una leggenda metropolitana. In effetti parliamo di un'impresa ai limiti della fantascienza: un team di scienziati della NASA, esattamente 40 anni fa, decideva di spedire agli alieni un disco d'oro, simile a un 33 giri, attraverso le sonde Voyager. Suona alquanto bizzarro, ma vi assicuriamo che è tutto vero: Bach e Chuck Berry stanno davvero suonando ancora nello spazio. Il progetto visionario dell'astronomo Carl Sagan può anche far sorridere, ma resta comunque un mirabile tentativo di sintetizzare in pochi minuti (circa 90) la musica di tutti i tempi. Ci sono anche Beethoven e Mozart, una danza notturna dei Navajo, i canti dei pastori bulgari, il didgeridoo australiano, una musica cinese di quasi tremila anni fa e tanto altro. Basti pensare che con il Golden Record fu coniato il termine “world music”. L’unica canzone rock presente è “Johnny B. Goode” di Chuck Berry, scelta dopo che la EMI chiese uno sproposito per “Here Comes The Sun” dei Beatles. Oltre alla musica, sul disco sono presenti anche rumori, versi di animali e immagini. Non possiamo svelarvi di più, ma se volete scoprire tutti gli aneddoti legati a questa incredibile avventura, vi aspettiamo venerdì 27 ottobre al Planetario di Milano per partire con noi alla volta di un'odissea musicale nello spazio

 

Lo show è prodotto dall’Istituto Barlumen, i biglietti saranno disponibili presso la biglietteria del Planetario la sera dell’evento (3€ ridotto, 5€ intero).

Queste le canzoni e i brani dello spettacolo:

- Bach, Brandenburg Concerto No. 2 in F. First Movement, Munich Bach Orchestra

- Java, Court Gamelan, “Kinds of Flowers,” recorded by Robert Brown

- Pink Floyd - Speak To Me (The Dark Side Of The Moon Intro)

- The Beatles - Here Comes The Sun 

- Chuck Berry - Johnny B. Goode

- Blind Willie Johnson - Dark Was The Night

- Walter Murphy - A Fifth of Beethoven 

- Alan Sorrenti - Figli delle Stelle

Music Biz Cafe, parla Stefano Lionetti (TicketOne)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.