Francesco De Gregori canta con la moglie 'Anema e core': la prima del nuovo tour nei club - VIDEO / SCALETTA

Francesco De Gregori canta con la moglie 'Anema e core': la prima del nuovo tour nei club - VIDEO / SCALETTA

Piccola sorpresa per i fan di Francesco De Gregori che ieri sera, venerdì 13 ottobre, erano al Vox Club di Nonantola per la prima data del nuovo tour nei club del Principe. Alla fine del concerto, dopo aver cantato "Alice", De Gregori ha chiamato sul palco un'ospite d'eccezione: sua moglie Alessandra, soprannominata Chicca. Il cantautore ha detto al pubblico, prima di farla salire sul palco:

"Sono veramente emozionato, ho cercato in tutti i modi di capire come potevo presentarvi quello che sta per succedere. Cominciamo così, diciamo questo: io ho conosciuto una ragazza un po' di tempo fa, tanto tempo fa, ed era la mia ragazza. Per fare il prossimo pezzo ho bisogno di lei... Quindi vi presento Chicca".

Insieme a sua moglie - alla quale è legato dal 1978 - De Gregori ha cantato un classico della canzone napoletana, "Anema e core", brano composto nel 1950 dal musicista Salve D'Esposito e dal parolieri Tito Manlio e interpretato, negli anni, dal tenore Tito Schipa, Fred Bongusto, Renato Carosone, Nilla Pizzi e Roberto Murolo.

Lo spettacolo che De Gregori ha presentato ieri sera al Vox Club di Nonantola e che nei prossimi giorni porterà in scena in altri club italiani e anche all'estero (in calendario, oltre ad alcune città europee, anche due date negli Stati Uniti, a Boston e New York), è diverso rispetto a quelli che il cantautore ha proposto negli ultimi anni. Anzitutto perché la band non è la stessa che ha accompagnato De Gregori dal vivo nell'ultimo periodo: non c'è la violinista (e corista) Elena Cirillo e non c'è un batterista. Oltre all'immancabile Guido Guglielminetti (basso e contrabbasso) ci sono Carlo Carlo Gaudiello (piano e tastiere), Paolo Giovenchi (chitarre) e Alessandro Valle (pedal steel guitar e mandolino).

Novità anche per quanto riguarda la scaletta: "Farò molti pezzi che ho suonato raramente perché magari non erano buoni come singoli", aveva promesso De Gregori. Così in scaletta sono spuntate canzoni come "Numeri da scaricare" (dall'album "Pezzi" del 2005), "Buenos Aires" (da "Viva l'Italia" del 1979) e "Due zingari" (da "De Gregori" del 1978). E poi ancora: "I matti" (da "Terra di nessuno" del 1987), "Il cuoco di Salò" e "Deriva" (questi ultimi due tratti da "Amore nel pomeriggio" del 2001).

Questa la scaletta del concerto:
"Numeri da scaricare"
"Gambadilegno a Parigi"
"Buenos Aires"
"Due zingari"
"Il cuoco di Salò"
"Un angioletto come te"
"Vai in Africa, Celestino"
"Sempre e per sempre"
"Caterina"
"I matti"
"Cose"
"La leva calcistica della classe '68"
"Generale"
"Buonanotte fiorellino"
"Deriva"
"La storia"
"Viva l'Italia"
"Rimmel"
"Titanic"
"La donna cannone"
"4 marzo 1943"
"Falso movimento"

BIS:
"Alice"
"Anema e core"

Scheda artista Tour&Concerti Testi
20 set
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.