"Rock Therapy": una canzone per non smettere di sognare. "Backstreets"

"Rock Therapy": una canzone per non smettere di sognare. "Backstreets"

Dal libro "Rock Therapy" di Massimo Cotto (Marsilio) proponiamo una "pillola" terapeutica: la canzone di oggi serve a non far smettere di sognare.

Backstreets
Bruce Springsteen
Born to Run, 1975

Boston aveva case severe e un porto dove i ristoranti servivano un pesce strepitoso. Quando avevo soldi andavo da Jimmy’s, che faceva una Piña Colada che persino i lupi mannari di Warren Zevon sarebbero impazziti. Ero lontano da casa, felice e disorientato, come tutti i giovani studenti alla scoperta dell’America. Studiavo alla UMass, University of Massachusetts. Cercavo di imparare i segreti della lingua per capire meglio i testi delle canzoni. Prendevo un autobus da Saugus, poi metro da Haymarket e quindi altro bus. Al ritorno mi perdevo nella Combat Zone e immaginavo di essere un eroe. Avevo vent’anni e chili di ingenuità e romanticismo da smaltire. E ogni giorno, quando arrivavo nelle strade secondarie, cantavo i versi di "Backstreets": «Remember all the movies, Terry / We’d go to see / Trying to learn how to walk like heroes / We thought we had to be / Well after all this time / To find we’re just like all the rest / Stranded in the park / And forced to confess / To hiding on the backstreets» («Ricordi tutti i film, Terry / che andavamo a vedere / cercando di imparare a camminare come gli eroi / che pensavamo di dover essere / e dopo tutto questo tempo / scoprire che siamo come tutti gli altri / incagliati nel parcheggio / e costretti a confessare / che ci nascondiamo in queste strade secondarie»). Immaginavo di essere stato lasciato da Terry (perché a vent’anni stai meglio nello struggimento amoroso che nella gioia) e di essere prigioniero di quelle vie. Oggi gli anni sono molti di più, ma, come cantavano Simon & Garfunkel, «After changes upon changes / We are more or less the same», e per questo posso ascoltare ancora "Backstreets" con emozioni simili, anche se ovviamente non uguali.
"Backstreets" ha un’intro luminosa e lirica, un minuto secco di piano e organo che ha spinto Greil Marcus a dire che, più che una canzone, sembra il preludio di una versione rock ’n’ roll dell’Iliade. La trama, invece, musicale e testuale, è un’odissea impagabile, con l’organo di Roy Bittan che a tratti manda echi del Dylan di metà anni sessanta (quello di "Blonde on Blonde", per intenderci). Verrebbe da dire insuperabile, se Bruce non avesse composto almeno altre dieci canzoni altrettanto epiche e superbe.

Caricamento video in corso Link

Questa, pubblicata per gentile concessione dell'autore e dell'editore, e le schede di altre 333 canzoni terapeutiche sono proposte in "Rock Therapy" di Massimo Cotto, edito da Marsilio.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/iA-_rxFkJIf54XwOFglieWqYSQI=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/rock-therapy.jpg

 

Dall'archivio di Rockol - Bruce Springsteen racconta Asbury Park
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
FRANCESCO DE GREGORI
Scopri qui tutti i vinili!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.