"Rock Therapy": una canzone antidolorifica. "Tupelo"

"Rock Therapy": una canzone antidolorifica. "Tupelo"

Dal libro "Rock Therapy" di Massimo Cotto (Marsilio) proponiamo una "pillola" terapeutica: la canzone di oggi è antidolorifica.

Tupelo
Nick Cave and the Bad Seeds
The Firstborn Is Dead, 1985

Parabole e rivisitazioni del Vecchio Testamento, apocalisse che si allarga nel tempo ed entra nello spazio del privato, piogge che scorrono come i fiumi e storie che attraversano come lampi il grigiore della vita, morti violente che si insinuano rapide. Nick Cave, australiano di Melbourne, ha sempre innaffiato i suoi campi musicali con acque malate, oscure, ossessive, accompagnato da un gruppo fedele che nel nome moltiplica la voglia di crescere i fiori del male di vivere: Bad Seeds, «semi cattivi».
"Tupelo" è un brano che paga i suoi tributi all’omonima canzone di John Lee Hooker e, per il «Looka yonder! Looka yonder!» iniziale, a Lead Belly (questa la grafia corretta voluta da Huddie William Ledbetter e riportata pure sulla sua tomba, anche se molti lo ricordano come Leadbelly).

Il brano racconta in maniera superba il famoso tornado che si abbatté su Tupelo nel 1936, quando Elvis Presley aveva un anno di vita. Erano le 21:04 del 5 aprile. Cinque minuti. Solo cinque minuti, ma sufficienti a seminare il panico. Morirono 235 persone, mentre altre 350 rimasero ferite, alcune gravemente. Ancora oggi gli abitanti di Tupelo usano dividere i fatti della vita sotto le sigle «B.T.» (Before the Tornado) e «A.T.» (After the Tornado). La casa di Elvis rimase miracolosamente intatta, pur essendo un’abitazione di gente modesta. La ben più robusta e strutturata chiesa metodista di San Marco, che si trovava proprio all’altro lato della strada, fu rasa al suolo. Gli esegeti del futuro Re del rock ’n’ roll interpretano questo episodio come segno del destino.
In "Tupelo" Nick Cave canta non come se stesse descrivendo il tornado, ma come se ci fosse dentro.

Questa, pubblicata per gentile concessione dell'autore e dell'editore, e le schede di altre 333 canzoni terapeutiche sono proposte in "Rock Therapy" di Massimo Cotto, edito da Marsilio.
https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/iA-_rxFkJIf54XwOFglieWqYSQI=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/rock-therapy.jpg
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.