Young Dolph: hanno sparato al rapper, ora ricoverato in ospedale. Yo Gotti potrebbe essere il colpevole.

Young Dolph: hanno sparato al rapper, ora ricoverato in ospedale. Yo Gotti potrebbe essere il colpevole.

Il rapper Young Dolph è ricoverato in ospedale a Los Angeles poiché è stato colpito da più colpi di arma da fuoco. TMZ che ha dato la notizia scrive che, “ha alcune ferite da arma da fuoco, ma le sue condizioni non lo portano a essere in pericolo di vita”.

TMZ riporta inoltre che la polizia di Los Angeles ritiene che un altro rapper, Yo Gotti, sia implicato nella brutta faccenda. Dolph e Gotti, rapper rivali, infatti erano entrambi ospiti del Loews Hotel a Hollywood quando è scoppiato un alterco tra le due fazioni. Alcuni testimoni hanno detto che Gotti sarebbe direttamente coinvolto nello scontro a fuoco.

Già lo scorso febbraio spararono a Dolph a Charlotte prima di una sua esibizione. Oltre cento colpi furono esplosi quella sera e il rapper si salvò grazie ai vetri antiproiettile del SUV su cui viaggiava. Per quella vicenda vennero arrestati Black Youngsta e altre due persone.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.