NEWS   |   Pop/Rock / 05/10/2017

Da riscoprire: la storia di "Faith" di George Michael

Da riscoprire: la storia di "Faith" di George Michael

“Faith” è il padre di tutti gli album di debutto delle pop star che lasciano un gruppo di sicuro successo per inventarsi una carriera solista. È il 1987 e grazie a questo disco George Michael si mette definitivamente alle spalle gli Wham! e stabilisce un precedente importante: anche una pop star amata dagli adolescenti e accusata d’essere un fenomeno passeggero può governare la propria carriera, scriversi le canzoni, curare la direzione artistica, portare la musica in un territorio pop adulto. E nel farlo, centrare un successo strepitoso: in questo caso, Grammy per l’album dell’anno; vari American, MTV e Brit Awards; 25 milioni di copie vendute nel mondo; vari 45 giri al numero uno delle classifiche inglesi e americane. “Faith” è anche il tipico album anni ’80 dalla vita lunga, alimentata dai singoli tratti mese dopo mese: il primo esce nel giugno 1987, il settimo quasi un anno e mezzo dopo.

GUARDA LA PAGINA DEDICATA A GEORGE MICHAEL E PRE-ASCOLTA GLI ALBUM CHE PREFERISCI

La storia di “Faith” inizia nella primavera del 1986, quando George Michael e Andrew Ridgeley annunciano lo scioglimento degli Wham!. Il cantante vuole parlare a un pubblico dal gusto più sofisticati, il duo non è il mezzo con il quale raggiungere l’obiettivo

CONTINUA A LEGGERE LA RECENSIONE DI "FAITH" SUL SITO DI LEGACY​

Scheda artista Tour&Concerti
Testi