Noel e Liam Gallagher, la battaglia del brit rock oggi si combatte in famiglia: è iniziata la sfida tra 'As You Were' e 'Who built the moon?'

Noel e Liam Gallagher, la battaglia del brit rock oggi si combatte in famiglia: è iniziata la sfida tra 'As You Were' e 'Who built the moon?'

Vent'anni fa, pur con l'inevitabile corollario di risse e insulti, per lo meno si trovavano dalla stessa barricata contro un nemico comune, che all'epoca si chiavama Blur. Oggi, entrambi solisti, i fratelli per definizione della gloriosa stagione del brit rock sono pronti allo scontro frontale, e non solo in termini di buffe - e a lungo andare un po' stucchevoli - schermaglie mezzo social e/o stampa.

"As You Were", il disco di debutto di quello che fu il frontman degli Oasis, uscirà il prossimo 6 ottobre. Quello del fratello, il terzo del percorso solista intrapreso dal principale autore di quella che è stata band di "Don't Look Back in Anger", "Who built the moon?", arriverà nei negozi poco più di un mese dopo, il 24 novembre.

L'etichetta che distribuirà sul mercato i dei lavori dovrebbe essere la stessa, cioè la Warner, coinvolta direttamente nella produzione del nuovo disco di Liam e fino a "Chasing Yesterday" distributrice dei lavori pubblicati dalla Sour Mash Records, la label fondata da Noel dopo l'abbadono degli Oasis: se, quindi, da un punto di vista "industriale" è lecito non aspettarsi sgambetti tattici, è molto più probabile - e auspicabile - che la partita si giochi solo sul campo musicale.

Di "As You Were" sappiamo già molto: lo zampino di Greg Kurstin - co-produttore dell'album insieme a Dan Grech-Marguerat - ha dato ai brani un'impronta inedita, più emancipata rispetto al rock più essenziale che ci si sarebbe aspettato da Liam. Non a caso, il singolo apripista, "Wall of Glass", sta andando bene, e le altre canzoni affiorate ad ora - "For What It's Worth", "Chinatown", più le altre eseguite dal vivo - lasciano complessivamente ben sperare.

Pochissimo, invece, è dato sapere di "Who built the moon?": oltre al trailer diffuso nella giornata di ieri, lunedì 25 settembre, la sintetica nota con la quale è stata annunciata l'uscita ha giusto citato i nomi di Paul Weller e Johnny Marr, due vecchi amici di Noel nonché colonne del rock battente Union Jack che già di per sé potrebbero essere garanzia di qualità. Il giudizio finale, tuttavia, è giusto che sia lasciato alle canzoni, che - se dovessero rispecchiare lo stile del video di anticipazione diffuso in queste ore - potrebbero essere caratterizzate da atmosfere fortemente virate in chiave psichedelica.

La prospettiva che tra i due torni a parlare la musica si scontra inevitabilmente con il temperamento di entrambi, che quando sono dell'umore giusto (cioè quello sbagliato) e si trovano un microfono sotto il naso non sono inclini alla moderazione. Poi ci sono i social, dove - fortunatamente - è attivo solo il fratello minore. Che, solo poche ore prima dell'annuncio del disco del familiare, aveva già aperto le ostilità:

"Un disco psichedelico di una persona pallosa è come un kebab venduto da un vegetariano"

"Ti servirà qualcosa di più che tirare fuori i tuoi vecchi amici Uri Geller [per Paul Weller, ndr] e Har Mar Superstar [per Johnny Marr, ndr] per fare un disco che non sia noioso"

Prepariamoci, perché almeno fino a Natale sarà uno stillicidio: poi saranno le classifiche e i biglietti venduti per i concerti ad avere parola, sperando che sia l'ultima.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.