I Led Zeppelin nel 1973 ritirano un premio mentre una coppia fa sesso sul tavolo - GUARDA

I Led Zeppelin nel 1973 ritirano un premio mentre una coppia fa sesso sul tavolo - GUARDA

Nel 1973 i Led Zeppelin si recarono a Stoccolma per ricevere quattro dischi d’oro dalla Metronome Records per le loro ingenti vendite. Il loro manager, Peter Grant, pensò bene che il luogo più appropriato per la premiazione della band fosse lo Chat Noir. Un sexy club di alta fascia molto glamour nel quale vi furono girati anche dei film a luci rosse.

Dangerous Minds ha raccontato la storia corredandola di alcune foto - scattate dal fotografo svedese Bengt H. Malmqvist, unico accreditato per la serata – che lasciano davvero poco spazio alla immaginazione: una per tutte, quella in cui la band di Page & Plant osserva una coppia fare sesso sotto i loro occhi.

GUARDA QUI LE FOTO DEI LED ZEPPELIN ALLO CHAT NOIR

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
JIMI HENDRIX
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.