Musica dal vivo, in regola con pochi clic: cos'è e come si usa mioBorderò - SIAE Faq, episodio 22

Musica dal vivo, in regola con pochi clic: cos'è e come si usa mioBorderò - SIAE Faq, episodio 22

Che sia una festa con un dj in spiaggia, un ricevimento di nozze con un cantante di pianobar o una festa di laurea con una rock band di compagni di corso, a tutti noi è capitato almeno una volta nella vita di aver avuto a che fare con un evento musicale dal vivo nel ruolo di "parte attiva".

Lo sfruttamento di opere depositate implica - perché il vostro evento sia in regola con la legge - l'ottenimento di un permesso adatto alle vostre esigenze: un tempo farlo richiedeva dedicare un bel po' di ore alla burocrazia, ma oggi è decisamente molto più semplice e veloce.

Quindi, come fare musica dal vivo nel pieno rispetto delle regole?

Che siate un utilizzatore privato, un’azienda o un esecutore di opere musicali, il primo passo è la registrazione ai servizi online per poter accedere a licenze, permessi, borderò e molto altro.

Tra i servizi SIAE online per gestire i programmi musicali è stato creato un nuovo portale denominato mioBorderò, che consente di effettuare tutte le operazioni relative alla gestione del Programma Musicale comodamente davanti a un computer connesso al Web, sia che siate un Organizzatore - cioè chi organizza l'evento ma non prende parte attivamente allo spettacolo musicale - che un Direttore d’Esecuzione, cioè la persona referente tra quelle coinvolte attivamente nell'esecuzione. Presto sarà anche disponibile la app per smartphone e tablet di mioBorderò, attualmente già in fase beta-testing.

Scendiamo però nel dettaglio. Esistono tre tipi di borderò/programmi musicali che SIAE rilascia a seconda della tipologia dell’evento:

- programmi musicali OR (il tradizionale “modello rosso” che i musicisti conoscono molto bene) per gli eventi con musica dal vivo, come, per esempio, i concerti rock.

- programmi musicali SM (il tradizionale “modello verde”) per gli eventi con musica registrata, ad esempio per le discoteche.

- programmi musicali C (il tradizionale “modello blu”) per gli eventi in cui la durata della singola esecuzione è un elemento importante. Ad esempio le musiche di scena o concerti di musica classica.

Se siete organizzatori, il vostro compito sarà prendere in carico il borderò da SIAE, consegnarlo al/ai direttore/i d’esecuzione e riconsegnare il borderò a SIAE.

Se invece siete Direttore d’esecuzione, dopo aver ricevuto dall’organizzatore il borderò dovrà essere vostra cura compilarlo e riconsegnarlo all’organizzatore stesso.

Attenzione, però: per procedere con il programma musicale digitale sia gli organizzatori che i direttori d’esecuzione devono essere utenti abilitati al portale online. Se ancora non avete provveduto all'abilitazione a questo link trovate le procedure spiegate nel dettaglio.

A beneficio dei direttori d’esecuzione mioBorderò contiene anche la funzione “le mie playlist”, che permette la creazione di playlist personalizzate da poter utilizzare nella compilazione dei Programmi. In caso di un tour di più date, per esempio, sfruttare questa opzione può rendere tutto più rapido e semplice.

Per inserire all’interno del Programma Musicale Digitale un brano depositato in SIAE è possibile ricercarlo tramite il motore di ricerca di mioBorderò. Come prima cosa si deve cliccare sul box “Cerca brano” e si aprirà la maschera di ricerca composta dai seguenti campi

- nome brano (anche titolo alternativo)

- compositore / autore / interprete

E' possibile quindi ricercare un’opera tramite la combinazione di questi due campi. I risultati della ricerca verranno visualizzati sotto la maschera di ricerca. Per aggiungere un brano al PM è quindi necessario cliccare sul tasto “Aggiungi” in corrispondenza del titolo esatto. La composizione andrà così nella sezione “Elenco brani selezionati”.

Questa soluzione, oltre che a essere più rapida, pratica ed ecologica (perché di fatto completamente paperless), implica un aspetto molto importante, soprattutto per gli autori e gli editori: dal primo luglio 2016, infatti, tutti gli eventi pubblici con programmi musicali inviati digitalmente vengono ripartiti analiticamente al 100%.

 

Leggi tutte le SIAE Faq qui.

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.