Black Tail - la recensione di "One day we drove out of town"

Black Tail - la recensione di "One day we drove out of town"

Ideale anello di congiunzione tra l’indie pop dei nostrani Yuppie Flu e il rock degli Wilco, il tutto filtrato attraverso il cantautorato a tinte umbratili di Elliott Smith, “One day we drove out of town” (MiaCameretta Records/Lady Sometimes Records) è il secondo album dei Black Tail, sigla dietro la quale si celano Cristiano Pizzuti e Roberto Bonfanti. Scritto di getto nell'arco dell’estate 2016, l’album prosegue il discorso stilistico precedentemente intrapreso con “Springtime” (MiaCameretta Records, 2015) ma sin dal primissimo ascolto si fa apprezzare soprattutto per la varietà degli arrangiamenti, lasciando trasparire anche una maggiore solarità jangle di fondo. Registrato in varie sessioni tra il novembre 2016 e marzo 2017 al VDSS Studio (come il precedente Springtime), “One day we drove out of town” vede gran parte della produzione musicale affidata a Cristiano Pizzuti (voce, chitarra, tastiere) e Roberto Bonfanti (batteria), completata e impreziosita dalla collaborazione di Filippo Strang (che ne ha curato anche registrazione e missaggio), Luca Cardone, Simone Sciamanna e Ettore Pistolesi.

Io e Roberto ci siamo chiusi in in sala prove per tre mesi, scrivendo tutto il materiale dal nulla. Abbiamo deciso operare in maniera totalmente diversa dal nostro esordio, che invece era stato registrato in presa diretta in soli tre giorni. Ci siamo trovati a dover ragionare in maniera organica sulle parti, ciò ci ha consentito di aprire la gamma sonora ad altre influenze che amiamo da sempre e che forse non erano così evidenti in "Springtime"...

Leggi la recensione completa di "ONE DAY WE DROVE OUT OF TOWN" cliccando qui

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.