Facebook, voci: offerta da 'centinaia di milioni di dollari' a case discografiche e editori musicali

Facebook, voci: offerta da 'centinaia di milioni di dollari' a case discografiche e editori musicali

Facebook avrebbe offerto alle case discografiche e agli editori musicali "centinaia di milioni di dollari" per fare in modo che i suoi utenti possano includere musica protetta da copyright nei video caricati sulla piattaforma. Le indiscrezioni sono riferite dall'agenzia di stampa newyorkese Bloomberg.

Con questo accordo (simile a quello raggiunto lo scorso anno da YouTube, che offrì alle case discografiche e agli editori un miliardo di dollari) il social network fondato da Mark Zuckerberg entrerebbe nel music business. Il tema della musica protetta da copyright è molto caro a Facebook, perché molti dei video che gli utenti pubblicano sulla piattaforma contengono musica protetta da copyright. Le norme attualmente in vigore prevedono che coloro che detengono i diritti della musica possano chiedere a Facebook di rimuovere i video.

Le trattative sarebbero state avviata già qualche mese fa e Facebook avrebbe pure promesso di lanciare un sistema in grado di identificare i video che violano i diritti.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.