Prince, petizione per sostituire una statua di Colombo con un monumento dedicato al musicista

Prince, petizione per sostituire una statua di Colombo con un monumento dedicato al musicista

Alcuni cittadini del Minnesota, lo stato di cui Prince era originario (il musicista nacque nel 1958 a Minneapolis), hanno lanciato una petizione con la quale chiedono di rimpiazzare la statua dedicata a Cristoforo Colombo al Campidoglio di St. Paul con un monumento dedicato alla voce di "Purple rain".

La petizione è stata battezzata: "Replace Columbus statue with a Prince statue and one chosen by the native community", ossia "Rimpiazza la statua di Colombo con una statua di Prince e una scelta dalla comunità di nativi". La richiesta è indirizzata a Mark Dayton, governatore del Minnesota, e al parlamento dello stato.
A capo del gruppo c'è una donna, Wintana Melekin, che fa parte di Neighborhoods Organizing for Change, un'organizzazione senza scopo di lucro attenta a tematiche come conflitti razziali, economia e politica pubblica, che ha fatto sapere:

"Passo un sacco di tempo al nostro Capidoglio ed è uno spazio che di per sé non fa sentire incluse le comunità di colore. Vedere Colombo ogni giorno di fronte all'edificio non lo rende più accogliente. Quindi ho lanciato questa petizione: vorrei vedere qualcuno come Prince al Campidoglio, perché rappresenta una parte del Minnesota che ci rende tutti orgogliosi".

Già in passato, con un'altra petizione, la Melekin era riuscita a far inserire nel calendario delle festività del Minnesota una giornata dedicata a Beyoncé, il Beyoncé Day: si celebra il 23 maggio. Negli Stati Uniti la figura di Cristoforo Colombo se la sta passando piuttosto male, da qualche tempo a questa parte. Le statue a lui dedicate vengono sfregiate sempre più frequentemente: è successo a Houston, New York, Detroit, Baltimora e anche nella città di Columbus, che prende il nome proprio dal navigatore. Quella che si erge a Columbus Circle, all'ingresso principale di Central Park a New York, potrebbe addirittura essere rimossa, come richiesto al sindaco della Grande Mela (l'italo-americano Bill del Blasio) da un gruppo che si batte per vendicare la strage di nativi seguita alla colonizzazione dell'America.
A Los Angeles è stato pure cancellato dal calendario il Columbus Day: la festa che commemora il giorno dell'arrivo di Cristoforo Colombo in America è stata sostituita da una festa dedicata alle popolazioni indigene.

Dall'archivio di Rockol - "Sign o' the times" di Prince: 5 curiosità sull'album e il tour
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.