Garbage al lavoro su un nuovo album: 'Un disco di protesta? E' un po' tardi, per farlo...'

Garbage al lavoro su un nuovo album: 'Un disco di protesta? E' un po' tardi, per farlo...'

Intervistata dal New Music Express in occasione della data londinese - il 14 settembre del 2018, alla Brixton Academy - per festeggiare il ventennale di "Version 2.0", la frontwoman dei Garbage Shirley Manson ha colto l'occasione per fare il punto sulle attività dei gruppo.

La band di Madison, Wisconsin, ha già iniziato a registrare - a partire dall'estate ormai agli sgoccioli - materiale inedito destinato a confluire nell'ideale seguito di "Strange Little Birds" del 2016, ma circa la direzione che potrebbe prendere il nuovo lavoro la cantante scozzese è ancora molto cauta: "Ognuno di noi ha un'idea di come dovrebbe essere [il disco], per il momento stiamo fluttuando. Ma è l'album a decidere, non noi. Vorrei essere io a decidere, e sono certa che anche Butch [Vig] e Steve [Marker] vorrebbero dare una loro linea, ma [a dare una direzione al disco] è più quello che succede quando ci troviamo tutti insieme nella stessa stanza. So che adesso, nel mondo del pop, sono tutti ansiosi di fare il proprio disco politico. Sapete, roba tipo 'Sto scrivendo il mio album di protesta'. E' un po' tardi per protestare, ragazzi, avreste dovuto farlo - meglio - negli ultimi cinque anni. Ma chissà. Non ho idea di cosa succederà...".

Di certo, quello che non sentiremo è un disco "alla moda", nell'accezione peggiore del termine: "Vedo un sacco di gente cambiare in continuazione, là fuori", ha proseguito la Manson: "Un minuto sono pop, quello dopo sono barricaderi e incazzati, e quello dopo ancora li vedi cantare canzoni d'amore tristissime. Non lo so. La gente oggi salta sul primo carrozzone alla moda, ma non è il mio stile. Non è quello che sono. Sono quello che sono, nel bene e nel male: sono e sarò sempre provocatoria".

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.