Jerry Cantrell (Alice in Chains) parla della depressione e delle morti di Cornell e Bennington

Jerry Cantrell (Alice in Chains) parla della depressione e delle morti di Cornell e Bennington

Intervistato al Rich Eisen Show il chitarrista degli Alice in Chains Jerry Cantrell ha parlato delle tragiche morti dei cantanti, riferendosi in primis a Chris Cornell e Chester Bennington, dando poi una opinione sulla depressione e sulla dipendenza partendo dalla sua esperienza.

Ha detto Cantrell: "È stato un anno orribile ed è veramente una sfortuna aver perso questi ragazzi, perché erano delle grandi persone, erano ottimi amici e dei talenti straordinari. Ancora non sembra vero. È una cosa inaspettata, noi ci siamo passati (con la morte di Layne Staley, il cantante degli Alice in Chains), sappiamo cosa vuol dire. Tutto quello che puoi fare è che tutti sappiano che li ami e fare in modo di ricordarli in una buona luce anziché in un momento negativo. Perché erano persone di qualità e talento. Abbiamo passato grandi momenti insieme a Chris. Non conoscevo altrettanto bene Chester. Facevano parte della famiglia e fa male, mi mancheranno molto".

Parlando delle battaglie da lui affrontate, Cantrell ha spiegato: "Credo che la depressione e la dipendenza e anche altre questioni siano tutte legate. Ho avuto a che fare con alcune di loro. Sono anche un alcolista, ho affrontato molte questioni di questo genere e perso molti amici e compagni di band per queste cose. Ma ci sono un sacco di persone che ci passano e immagino che fondamentalmente possiamo essere un esempio e la dimostrazione che ce la si può fare. Perché molta gente era lì per noi quando abbiamo affrontato la nostra cosa".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.