CPM: una giornata a porte aperte per conoscere la scuola di musica

CPM: una giornata a porte aperte per conoscere la scuola di musica

Sabato 9 Settembre 2017 dalle ore 11 CPM Music Institute di Milano spalanca le proprie porte per un open day (qui tutte le info) che permetterà a tutti gli appassionati di musica di visitare la scuola, conoscere i docenti, lo staff, gli allievi, scoprire l'offerta formativa, scegliere il piano di studi più adatto alle proprie esigenze e fare - se si desidera - un'audizione (attività solo su prenotazione).

Dal 1984 il CPM Music Institute di Milano offre un modello didattico multidisciplinare che abbraccia le professioni legate agli strumenti dell'orchestra moderna e a quelle dell'indotto musicale (dai tecnici del suono ai produttori). Con un decreto ministeriale, lo scorso maggio, il Ministero dell’Istruzione, dell'Università e della Ricerca ha autorizzato il CPM Music Institute a rilasciare il titolo di Diploma Accademico di Primo Livello per i corsi riconosciuti di Strumento e Canto. 

Il CPM Music Institute, presieduto e diretto fin dalla sua fondazione da Franco Mussida (membro fondatore della PFM) si avvale di un organico didattico e organizzativo che supera le 100 persone e che lavora in spazi ampi e specializzati (oggi 2500 mq con teatro e studi di registrazione). Nel corso degli anni è diventato un crocevia per il mercato dei lavori della musica (le sue open week permettono agli allievi di incontrare artisti e strumentisti di prestigio italiani e internazionali: da Ligabue a Guccini, da Elisa a Caparezza a Silvestri, da Robben Ford, Virgil Donati, Tony Levin e Gavin Harrison dei King Crimson).

Dall'archivio di Rockol - I dieci migliori album del 1987
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.