Taylor Swift, il video di 'Look what you made me do' - GUARDA

Taylor Swift, il video di 'Look what you made me do' - GUARDA

Durante gli MTV Video Music Awards, ieri sera, Taylor Swift ha presentato il videoclip ufficiale di "Look what you made me do", il primo singolo estratto dal suo nuovo album in uscita a novembre. La canzone, pubblicata appena qualche giorno fa, ha segnato il ritorno in grande stile della popstar americana, facendole registrare numeri importanti sulle piattaforme di streaming e su YouTube.

Nella scena iniziale viene mostrata la tomba di Taylor Swift: "Here lies Taylor Swift's reputation", si legge, "qui giace la reputazione di Taylor Swift" ("Reputation" è il titolo del suo nuovo album). Dalla tomba esce poi il cadavere della popstar, risorta, ma tutto si sposta poi in uno scenario diverso: un lussuoso palazzo in cui Taylor Swift sembra vivere come una regina.
Nel corso del videoclip si susseguono immagini e scene diverse: in una di queste scene Taylor Swift, alla guida della sua automobile, si schianta contro un palo e i paparazzi corrono a fotografarla, in un'altra si dondola su un'altalena chiusa dentro una gabbia, in un'altra ancora sembra vestire i panni di dittatore che si rivolge ad un esercito di donne tutte uguali.

Alla fine del video compaiono una accanto all'altra le diverse versioni della stessa Taylor Swift: quella degli esordi, quella che nel 2009 salì sul palco dei Video Music Awards per ritirare il premio Best Female Video (per "You belong with me") ma venne interrotta da Kanye West, e anche la Taylor Swift di oggi.

Ecco, qui sotto, il video di "Look what you made me do":


 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.