Povia, dopo la protesta dell'ANPI il sindaco nega il patrocinio al concerto. Lui: 'Partigiani nazicomunisti'

Povia, dopo la protesta dell'ANPI il sindaco nega il patrocinio al concerto. Lui: 'Partigiani nazicomunisti'

Dopo le perplessità espresse dall'Associazione Nazionale Partigiani provinciale di Milano circa l'opportunità di fare esibire Povia - vicino, come si legge nella nota dell'ANPI, "alla formazione neofascista e antisemita Lealtà e Azione" - all'"Autunno trezzanese", rassegna che si terrà a San Lorenzo Martire a Trezzano sul Naviglio il prossimo 23 settembre, il sindaco del centro dell'hinterland meneghino ha deciso di ritirare il patrocino del Comune all'iniziativa.

"Il Comune ha deciso di non concedere il patrocinio all’evento organizzato il 23 settembre dalla parrocchia: non ci sarà quindi alcun sostegno", ha spiegato sulla sua pagina personale il primo cittadino Fabio Bottero: "Ringrazio l’Anpi per avermi dato informazioni sul signor Giuseppe Povia: non rientrava nei miei cantanti di riferimento in passato e sinceramente pensavo che ora si fosse ritirato. Ho parlato personalmente con il parroco spiegando che l’amministrazione non sostiene questo concerto e non condivide le posizioni espresse pubblicamente dal cantautore. Di certo non intendo chiedere e non ho chiesto alla parrocchia di non tenere l’evento".

La replica del cantautore nato a Milano ma di origini elbane non si è fatta attendere: "I comunisti dell’ Anpi vogliono annullarmi il concerto del 23 settembre, minacciando e insultando la chiesa! Questa è mafia e dittatura!", ha replicato via social Povia: "Ascoltate con le vostre orecchie, poi diffondete e aiutatemi a smascherarli! Tanto lavorerò ancora per poco. È bello essere libero ma è costoso, faticoso e spesso come oggi, mi rende triste. Cari 'partigiani', i neo-nazi(comun)isti, siete voi".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.