Spotify, dopo Sony e Universal chiuso un accordo di licenza anche con Warner Music

Spotify, dopo Sony e Universal chiuso un accordo di licenza anche con Warner Music

La società di Daniel Ek è riuscita ad assicurarsi i favori di tutte e tre le major operanti sul mercato discografico: dopo i contratti di licenza con Sony e Universal, Spotify ha annunciato di aver raggiunto un accordo per lo sfruttamento sulla propria piattaforma streaming del catalogo di Warner Music. I vertici dell'etichetta - l'ad Stephen Cooper e il Chief Digital Officer Ole Obermann parlano di un "accordo favorevole sia per i nostri artisti che per i nostri autori", capace di "stimolare in molto sano l'ecosistema musicale", mentre Stefan Blom, a capo del settore contenuti della piattorma streaming, per mezzo di una nota ha spiegato che l'accordo "farà crescere l'economia del settore permettendo a milioni di artisti e altrettanti fan di restare sempre connessi".

Assicurare ai propri abbonati l'accesso ai cataloghi delle major potrebbe essere uno degli ultimi passi prima della quotazione della società sulla borsa di New York, che - stando alle indiscrezioni provenienti da oltreoceano - avverrebbe con un direct listing, ovvero senza la più convenzionale offerta pubblica d'acquisto, che compoterebbe maggiori costi in termine di commissioni sulle operazioni finanziare collegate.

Dall'archivio di Rockol - 11 Artisti diventati famosi grazie ai video su Internet
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.