Eros Ramazzotti scherza e canta in Kazakistan con un poliziotto. Ma è bene ricordare che... - VIDEO

Eros Ramazzotti scherza e canta in Kazakistan con un poliziotto. Ma è bene ricordare che... - VIDEO

In questi giorni ad Astana, in Kazakistan, per un concerto collegato a Expo 2017, Eros Ramazzotti si è prodotto in un curioso siparietto con un locale agente delle forze dell'ordine, che - un po' spaesato - ha accompagnato il cantante romano in un accenno di "Più che puoi", brano che la voce di "Terra promessa" registrò in duetto con Cher per l'album del 2000 "Stilelibero". Il filmato dell'estemporanea esibizione è stato diffuso dallo stesso artista per mezzo del suo canale ufficiale Instagram:

Ramazzotti è molto conosciuto (e apprezzato) nelle ex repubbliche sovietiche, tanto da essersi esibito anche a Tashkent, nel 2011, a un evento organizzato e finanziato da Gulnara Karimova, figlia di Islom Karimov, presidente uzbeko criticato dalla comunità internazionale per aver instaurato nel paese un regime autoritario durato dalla sua prima elezione, avvenuta nel 1991, fino alla sua morte, nel 2016. Alle critiche rivoltegli dai media italiani, Ramazzotti rispose di essersi fidato della bontà dell'ingaggio in seguito alle valutazioni effettuate dalla sua agenzia, la Trident Management, e di non aver considerato altre implicazioni politiche sostenendo: "Non so nemmeno dove sia l’Uzbekistan".

La situazione del Kazakistan non è tanto dissimile da quella che caratterizzava lo stato confinante nel 2011: l'attuale presidente del paese, Nursultan Äbişulı Nazarbaev, come Karimov è in carica dal 1991, anno di dissoluzione dell'impero sovietico, ed è accusato dalla OSCE di essere sempre stato rieletto - l'ultima volta nel 2015 - con consultazioni dalla trasparenza notevolmente al di sotto degli standard democratici occidentali. Accusato di corruzione - nel 1999, quando venne scoperto un conto svizzero a lui riconducibile - Nazarbaev in passato ha già ricevuto dinieghi da parte di star musicali internazionali, come ad esempio Sting, che sempre nel 2011 rifiutò un ingaggio all'Astana Day Festival contestando la gestione, da parte del governo locale, degli scioperi dei lavoratori petroliferi kazaki.

Scheda artista Tour&Concerti Testi
11 set
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.