Classifiche UK: trionfa ancora Band Aid 20, gli U2 mollano il primo posto

Classifiche UK: trionfa ancora Band Aid 20, gli U2 mollano il primo posto
La cover di "Do they know it's Christmas?" corona trionfalmente la propria missione. Il Band Aid 20, il gruppone di artisti assemblato da Sir Bob Geldof, pone il sigillo sul titolo "Christmas single" mentre al contempo pare confermata la proiezione secondo la quale il disco finirà la sua corsa oltre quota 1 milione di copie vendute. Una cover che non piace a tutti, e tra costoro è da annoverare Justin Hawkins dei Darkness, ed il cui stacchetto rap pare buttato dentro giusto per farla diventare un po' contemporanea; ma si tratta di soldi che finiranno (si spera interamente) alle popolazioni del Darfur, colpite duramente da una spaventosa carestia, e dunque il fine nobile dovrebbe tacitare, come giustamente fatto rilevare da Chris Martin dei Coldplay, le voci contrarie. In seconda posizione debutta un'altra cover. Si tratta di "Father and son", canzone di Cat Stevens ora passata attraverso il trattamento di Ronan Keating, ex Boyzone, e dello stesso Cat, che da anni si fa chiamare Yusuf Islam dopo aver abbracciato la fede musulmana. Per Stevens/Islam si tratta della prima entrata in chart dal 1977; in Top 10 invece mancava dal 1972, anno in cui "Morning has broken" spuntò al numero 9. "I believe in you" di Kylie Minogue arretra dal 2 al 3 e "You can do it" di Ice Cube dal 3 al 4. Altra cover al numero 4: è "I got you babe". L'originale, di Sonny & Cher (sì, proprio quella Cher), è del 1965; fra i tre autori del remake spunta il nome di Patsy Kensit, che rientra in chart per la prima volta dal 1988, quando fece il numero 7 con "I'm not scared" con i suoi Eighth Wonder. Passa dal 4 al 6 "Lose my breath" delle Destiny's Child, dal 6 al 7 "If there's any justice" di Lemar, dal 7 all'8 "Boulevard of broken dreams" dei Green Day e dal 5 al 9 "I'll stand by you" delle Girls Aloud. Morrissey corona un 2004 per lui da ricordare con la quarta Top 10 dell'anno; la ottiene con "I have forgiven Jesus", che probabilmente costituirà l'ultimo estratto da "You are the quarry".
Per quanto riguarda gli album, la corsa settimana nessuna novità in tutta la Top 60. Questa settimana solamente in tutta la Top 50. Ma c'è uno spostamento sostanzioso: "How to dismantle an atomic bomb", il nuovo album degli U2, non siede più sul trono. Al suo posto si inerpica il "Greatest hits" di Robbie Williams, probabilmente più strenna natalizia. Il CD di Bono e soci arretra sul terzo gradino, mentre la seconda tacca se la aggiudica il gruppo pop-opera Il Divo. "Ultimate Kylie" rimane inchiodato sul 4 con "10 years of hits" di Ronan Keating che si muove dal 6 al 5. "Songs about Jane" dei Maroon 5 va dal 7 al 6, l'omonimo degli Scissor Sisters dall'11 al 7, "Hopes and fears" dei Keane dal 10 all'8, "Allow us to be Frank" dei Westlife dal 12 al 9. Chiude "Encore" di Eminem. Da contare sulle dita di una mano le nuove entrate in Top 75. Per la prima occorre scendere al 48, dove debutta la colonna sonora, firmata da Andrew Lloyd Webber, del film "Phantom of the opera".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.