Il Pulcino Pio alla conquista del mondo: il boom del "Pollito Pio"

Il Pulcino Pio alla conquista del mondo: il boom del "Pollito Pio"

Precisamente cinque anni fa, nel 2012, l'Italia era "infestata" da una canzoncina infantile che sembrava ubiqua. Era "Il Pulcino Pio", un tipico tormentone di quelli che, siccome piacciono ai bambini, diventano impossibili da evitare (un po' come "Il ballo del qua qua" e come parecchi altri motivetti che nel corso degli anni si erano diffusi a macchia d'olio - non si diceva ancora "erano diventati virali").
La storia comincia da lontano nel tempo e nello spazio: da una filastrocca scritta nel 1985 da Erisvaldo Da Silva, "O pintinho".


L'ascolta per caso Bruno Benvenuti, della romana Radio Globo, che ne allestisce una sorta di adattamento in italiano trattandola come uno sketch, un'idea radiofonica spiritosa.
Andiamo a Bergamo, dove la figlia di Max Moroldo, titolare dell'etichetta Do It Yourself, la fa ascoltare al padre, discografico di esperienza, che ne intuisce le potenzialità. SI accorda con Bruno Benvenuti, i due depositano in SIAE la versione italiana di "O pintinho" (rimediando così a una "dimenticanza" iniziale che aveva fatto nascere polemiche) e la versione italiana di "O pintinho", intitolata "Il Pulcino Pio", diventa il successo dell'estate 2012, generando fra l'altro una valanga di parodie, adattamenti, modifiche.

“Quell’estate col Pulcino Pio abbiamo ottenuto un miliardo e 600 milioni di visualizzazioni solo su Youtube, cinque dischi di platino in Italia, un disco d’oro in Francia e uno in Belgio, un triplo platino in Messico. Il pezzo è stato tradotto in 21 lingue e suonato in 21 Paesi”.

Così ha dichiarato Moroldo in un'intervista a Bergamonews dello scorso anno: il dato relativo al miliardo e 600 milioni di visualizzazioni non è attendibile (al momento in cui scriviamo il video ufficiale in italiano ha superato di poco i 180 milioni di visualizazioni), ma quel che è certo che "Il Pulcino Pio", cinque anni fa, è stato un fenomeno di costume oltre che di classifica.
Siccome l'appetito vien mangiando, l'anno dopo Moroldo e Benvenuti ci hanno riprovato ma "Il pulcino cha cha cha" non ha ripetuto l'exploit, e del Pulcino Pio non si è più parlato se non quando si rievocano i tormentoni del passato o si fanno elenchi di novelty songs.

Sono passati cinque anni, dunque, e "Il Pulcino Pio" sembrava essere una storia passata. Invece, è notizia di pochi giorni fa che una versione spagnola di "Il Pulcino Pio" - intitolata "El Pollito Pio" - ha superato il miliardo di visualizzazioni su YouTube.

"Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano", canterebbe Antonello Venditti. E va notato che "El Pollito Pio" è proprio una versione di "Il Pulcino Pio", dato che è accreditata non solo a Erisvaldo Da Silva per la musica e a Marco Fernando Fuentes per il testo spagnolo, ma anche a Benvenuti e Moroldo in quanto autori del testo italiano (il che li farà felici anche economicamente.
Non è noto che cosa abbia riportato alla ribalta la canzoncina e l'irritante vocina finto-infantile che la canta. Quel che è certo è che tutto il mondo è paese, e che se cinque anni fa in Italia ci si vergognava di vedere in classifica "Il Pulcino Pio", adesso forse potremo vantarci di essere arrivati, per una volta, primi nel mondo… (si scherza, eh?).

Franco Zanetti

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.