Suonare dal vivo non è mai stato così comodo: tutto quello che c'è da sapere sul borderò (ora anche digitale) – Siae Faq, episodio 17

Suonare dal vivo non è mai stato così comodo: tutto quello che c'è da sapere sul borderò (ora anche digitale) – Siae Faq, episodio 17

Chi suona, anche a livello amatoriale, lo sa: c'è un momento della serata dove tutti gli elementi del gruppo si eclissano per non restare con il cerino in mano, vale a dire col borderò, documento dalla compilazione lunga e ostica che sottrae tempo al relax post-live e alle birre con i compagni di gruppo e i fan. Questo, però, era il passato. Il borderò è un documento fondamentale perché vi vengano riconosciuti i vostri diritti di autori, e – oggi – compilarlo non è mai stato così facile. È già in beta testing anche la App di mioBorderò SIAE. Se non ci credete, chiedete allo staff di Vasco Rossi, che in occasione della maratona di Modena Park si è servito della nuova tecnologia messa a disposizione del pubblico da SIAE per compilare il borderò dell'evento live dell'anno. Siete curiosi? Fate bene: ecco le novità che probabilmente vi siete persi...

 

Cos'è il borderò?

Il borderò o programma musicale è il documento che consente a SIAE di ripartire agli aventi diritto gli incassi che derivano dalla pubblica esecuzione delle composizioni musicali. Il borderò deve essere compilato e firmato dal titolare del permesso SIAE (organizzatore) e dal direttore delle esecuzioni (direttore d’orchestra, capo del complesso, solista, ecc…). Nel borderò bisogna inserire il titolo esatto dei brani eseguiti e per ciascuno il cognome di uno dei compositori. Con il borderò digitale la compilazione è semplice e veloce.

 

Come si compila il programma musicale?

Da luglio 2016 è possibile compilare e inviare il programma musicale online attraverso il portale mioBorderò. Il direttore d’esecuzione incaricato riceve una email dall’organizzatore in cui sono indicati i dati dell’evento; entrando nel portale può accettare l’incarico e procedere con la compilazione. Dopo il controllo dei dati, il borderò viene rinviato all’organizzatore. In mioBorderò è possibile creare playlist e usare un nuovo e innovativo motore di ricerca che permette di compilare il programma musicale in pochi minuti. Il borderò digitale consente di ripartire gli incassi più rapidamente e in analitico per ogni singola utilizzazione del repertorio.

 

È vero che oggi si può evitare di compilare il borderò cartaceo? Lo possono fare solo gli associati SIAE?

Da luglio 2016 è attivo mioBorderò, portale semplice e veloce per la compilazione e l’invio del programma musicale online. Il servizio è rivolto a tutti gli organizzatori di eventi anche privati e ai direttori d’esecuzione non necessariamente associati a SIAE. Il direttore d’esecuzione incaricato riceve una email dall’organizzatore in cui sono indicati i dati dell’evento; entrando nel portale può accettare l’incarico e procedere con la compilazione.

 

È vero che se suoniamo nostre canzoni dal vivo a un evento che prevede il pagamento di un biglietto d'ingresso dalla SIAE dovrebbero arrivarci dei soldi?

Sì, se si compila un borderò digitale, dal 1 Luglio 2016 tutti i proventi incassati da SIAE per le utilizzazioni di ogni evento svolto in pubblico, dal vivo e non, vengono ripartiti in maniera analitica.

 

Agli organizzatori, in sostanza, il Programma Musicale Digitale evita le trasferte e le code presso gli uffici SIAE. Ai direttori dell'esecuzione, invece, l'utilizzo del Borderò Digitale permette un'aggiunta di brani più semplice e veloce grazie alla ricerca delle opere pensata appositamente per il portale, e alla possibilità di creare delle playlist da utilizzare per velocizzare la compilazione. L'aspetto più rilevante connesso all'introduzione di questo strumento è però un altro: con l'introduzione del Borderò Digitale, dal primo luglio 2016 tutti gli eventi pubblici con programmi musicali inviati digitalmente vengono ripartiti analiticamente al 100%.

 

Leggi tutte le SIAE Faq qui.

Dall'archivio di Rockol - Artisti che odiano i loro successi: 11 casi da manuale
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.