Comunicato Stampa: Natale con i Fratelli Sberlicchio al Nautilus

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.


IL 25 DICEMBRE AL NAUTILUS DI CARDANO AL CAMPO

FRATELLI SBERLICCHIO

DA TORINO UN CONCERTO PER RISCOPRRIRE IL MEGLIO E (SOPRATTUTTO) IL PEGGIO DEGLI ANNI’80

Dopo la grande abbuffata diurna, il giorno di Natale per smaltire e divertirsi c’è una interessante serata al Nautilus di Cardano al Campo. Un concerto che è un modo per chiudere la giornata di festa in maniera diversa senza ulteriormente "ammazzasse de cibo" con l’ausilio di panettoni e dolci vari. Il concerto in programma questa sera è dei Fratelli Sberlicchio, gruppo torinese che con il passare del tempo si è ritagliato un proprio spazio nel panorama musicaleitaliano.
I Fratelli Sberlicchio sono 8, sono anzitutto ottimi musicisti che provengono tutti da varie esperienze (più o meno riuscite) con bands di Torino (che si sa, è probabilmente la città italiana con più vitalità in ambito musicale, non foss’altro per le decine di gruppi che affollano i Docks e i mille circoli ricreativi della city). Decidono di unirsi nel 2002 per questo progetto che è focalizzato su una proposta che è a metà strada tra Gem Boy e Skiantos ma che soprattutto parte da molto lontano, dagli ’80, i “favolosi” e “mitici” anni ’80 per alcuni, per molti altri un decennio di oblio, di offuscamento delle coscienze, di disillusione dopo anni di cambiamenti e utopie.

Gli anni ’80 negli ultimi tempi sono oggetto di rivalutazione anche in ambito musicale, fioriscono le reunion di gruppi che in quel periodo la facevano da padroni ma soprattutto fioriscono gli omaggi musicali: come Boosta dei Subsonica (altro torinese, sarà un caso?) anche i Fratelli Sberlicchio a modo loro, ovvero in maniera totalmente e assolutamente TRASH, rivisitano pezzi di Righeira, Sabrina Salerno, Ricchi e Poveri, del mitico “Il Tempo delle Mele” e di molti altri pezzi che allora erano in “auge”. Tutti i pezzi sono rivisti in chiave rock, funk ma anche punk e ska, l’esordio discografico risale a 3 anni fa, con il primo singolo “Ballo Ballo” (do you remember?) e a distanza di un anno hanno dato vita al primo loro disco “Mucche Pazze” che vede la partecipazione dei Righeira e dei Tribà (altro gruppo torinese…) e contiene rivisitazioni di “Noi ragazzi di oggi”, “Storie di tutti i giorni/The Final Countdown” e molti altri…

Ingresso 10 € con consumazione

apertura cancelli ore 22.00 inizio concerto ore 23.00


Informazioni al pubblico: Cardano al Campo, via Giovanni XXIII 152; Info: 0331262061; info@disconautilus.com
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.